Sabato 28 Novembre17:17:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ottobre mese del rilascio per la fondazione Cetacea: sei le tartarughe marine rimesse in mare

Erano in cura nel centro di recupero di Riccione, ora si sono perfettamente ristabilite

Attualità Rimini | 19:26 - 26 Ottobre 2020 Un fermo immagine del video del rilascio delle tartarughe Un fermo immagine del video del rilascio delle tartarughe.


Lunedì 26 ottobre è stata una giornata importante per la conservazione delle tartarughe marine. A Rimini sono state rilasciate sei tartarughe marine curate nel corso dell'estate e dell'autunno al Centro di Recupero Tartarughe Marine di Riccione, ora perfettamente ristabilite. Di queste, tre di piccolissime dimensioni (Nicole, Cettina, Fuori Tutti) erano arrivate fortemente sottopeso, debilitate e ricoperte di epibionti, mentre Gioacchino, Teodora e Spartaco erano rimaste impigliate in reti da pesca rischiando l'annegamento.

Questo rilascio è avvenuto a tre miglia dalla costa ed è inserito all'interno del progetto europeo Life Medturtles e nelle attività della Rete Regionale per la Conservazione delle Tartarughe Marine dell'Emilia Romagna, ed nato da due urgenze: rimettere in mare le tartarughe prima del raffreddamento dell'acqua e l'incertezza sul futuro della struttura in cui è situato in questo momento il Centro di Recupero. Un'altra tartaruga, LaJò, è stata rilasciata invece al largo di Fano, in collaborazione con Capitaneria di Porto e Marina dei Cesari.