Luned́ 23 Novembre23:58:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO Flash mob per il diritto alla casa in piazza Cavour, sui cartoni partecipazione e indignazione

L'iniziativa di Casa Madiba per rivendicare il diritto al tetto

Attualità Rimini | 16:18 - 26 Ottobre 2020 Foto di Gazelle Tari Foto di Gazelle Tari.


La pandemia da coronavirus sta lasciando ai margini «intere fasce di popolazione, trascurate, totalmente assenti nella narrazione delle elite locali e nazionali». L'attenzione nei loro confronti da parte di Casa Madiba network e l'associata Casa reddito dignità è altissima, ecco il motivo che ha spinto all'organizzazione di un flash mob in piazza Cavour dove una cinquantina di persone, debitamente distanziate e mascherate, si sono sdraiate sopra ai rispettivi cartoni con riportate parole chiave della protesta degli attivisti: dormire, cucinare, casa, abbandono, mondo, lavoro e molte altre.

Rimini è raccontata come «la città in cui la ricchezza e la bellezza viaggiano parallelamente all'assenza di persone obbligate a lavarsi nelle fontane per l'assenza di servizi docce e di una casa, a politiche abitative che inizino a trasformare l'accesso alla casa da privilegio a diritto, a mettere in discussione la monocultura turistica, interrogandosi se davvero il modello turistico locale abbia prodotto un benessere diffuso e migliorato le condizioni di vita di tutti e tutte perchè a noi sembra evidente non sia così. Un ulteriore passo quello di oggi per continuare a reclamare casa, reddito, diritti e dignità per tutte e tutti ed evitare che la gestione politica della crisi, conseguente alla ripresa dei contagi, si trasformi in nuove forme di esclusione, povertà, invisibilità. Continuiamo a reclamare un reddito incondizionato, il potenziamento dei servizi per le persone senza dimora, aprendo nuovi spazi di accoglienza anche attraverso il riutilizzo di spazi vuoti e sfitti, la prosecuzione del blocco degli sfratti».