Mercoledý 25 Novembre11:38:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: taglio delle rette anche per i nidi privati convenzionati

Per ottenere i benefici è necessario un Isee inferiore o uguale a 26.000 euro

Attualità Rimini | 14:44 - 21 Ottobre 2020 L'assessore Mattia Morolli L'assessore Mattia Morolli.

L'amministrazione comunale di RImini annuncia il taglio delle rette anche per i nidi privati e Asp, a seguito del rinnovo della convenzione, tramite atto di giunta, tra il Comune di Rimini e i gestori dei nidi privati, per lo svolgimento delle attività conseguenti all'adesione al progetto "Al nido con la Regione", destinando a questo scopo parte delle risorse ricevute dalla regione: circa 360.000 euro distribuiti tra nidi pubblici, Asp e convenzionati, di cui hanno usufruito, l’anno scorso, 450 famiglie riminesi. I contributi saranno distribuiti fra tutti i minori che frequentano nidi d’infanzia asp e privati autorizzati, le cui famiglie siano in possesso dei requisiti stabiliti dalla misura “Al nido con la Regione”, ovvero un Isee inferiore o uguale a € 26.000,00, residenza nel Comune di Rimini e che presentino dichiarazione ISEE in corso di validità completa della dichiarazione relativa ai consumi famigliari.

Soddisfatto l'assessore Matita Morolli, che rimarca i buoni risultati ottenuti nella sperimentazione dello scorso anno «aiuti importanti che si sommano agli altri già in campo nell’ambito del diritto allo studio, e che vanno a sostenere le famiglie in un momento particolarmente difficile». Prosegue l'assessore: «E’ una misura di equità, che favorisce le famiglie con redditi più bassi, all’interno di uno schema fondato sui pilastri del rispetto delle regole e dell’uguaglianza».