Mercoledý 25 Novembre16:54:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Un solo ambulatorio per oltre tremila abitanti: "A Montescudo Monte Colombo non si investe sulla sanità"

Lo denuncia il consigliere comunale di Forum Civico Simone Tordi

Attualità Montescudo-Montecolombo | 16:01 - 20 Ottobre 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Il consigliere comunale di Forum CIvico Montescudo Monte Colombo, Simone Tordi, lancia una riflessione sulle strutture mediche comunali, in epoca di pandemia da nuovo coronavirus, sottolineando «un problema che riguarda gli ambulatori medici». Nel territorio dell'ex comune di Monte Colombo si trovano cinque ambulatori, quattro di proprietà comunale, mentre nell'ex comune di Montescudo solo uno, quindi «insufficiente per la mole di utenza, e che non garantisce, nella sala d’attesa, il distanziamento richiesto dall’attuale emergenza sanitaria». Per questo i cittadini sono costretti ad aspettare sul marcipiede. «A Trarivi, che ha più di 1.500 abitanti, non è attivo alcun ambulatorio, così come a Santa Maria del Piano. Di fatto, gli oltre 3.300 abitanti dell’ex Comune di Montescudo, circa la metà della popolazione di Montescudo-Monte Colombo, possono avvalersi di un solo, minuscolo ambulatorio». Tordi spiega di aver presentato un'interrogazione sul tema già il 4 novembre 2019, ottenendo in risposta che l'attuale dotazione ambulatoriale era già sufficiente.  «In un momento in cui ai massimi livelli, compreso quello europeo, si raccomanda il forte incremento degli investimenti nella sanità pubblica, a Montescudo-Monte Colombo non si fa nulla pur partendo da una situazione gravemente deficitaria. L’amministrazione comunale non ha previsto alcun intervento di qui al 2022», attacca Tordi.