Domenica 29 Novembre23:24:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Montefiore celebra l'autunno con la Sagra della Castagna

Quattro quintali di caldarroste distribuite per la gioia dei buongustai

Attualità Montefiore Conca | 13:05 - 20 Ottobre 2020 Montefiore celebra l'autunno con la Sagra della Castagna


Quattro quintali di caldarroste distribuite nell'arco dell'intera giornata. Bilancio positivo per l'edizione 2020 della tradizionale Sagra della Castagna, che domenica scorsa ha fatto tappa nel borgo di Montefiore. Una piacevole giornata di sole ha propiziato la kermesse dedicata al frutto per antonomasia dell'autunno, raccolto e abbrustolito sui bracieri da oltre 20 volontari della locale Pro Loco. In campo anche gli uomini e le donne della Protezione Civile della Confraternita di Misericordia della Valconca, della Polizia municipale dell'Unione Valconca e della Croce Adriatica che, insieme all'amministrazione comunale, hanno assicurato uno svolgimento della manifestazione in completa sicurezza. Proprio la sicurezza è stata una delle caratteristiche principali dell'edizione 2020: attenzione massima, in tal senso, nel garantire il rispetto delle misure anti-Covid. Tutti i visitatori sono stati sottoposti, prima dell'ingresso, alla misurazione della temperatura. All'interno dell'area di svolgimento dell'evento era obbligatorio indossare la mascherina, mentre grande cura è stata prestata all'aspetto della sanificazione. Accanto alle castagne, non sono mancati anche gli altri sapori tradizionali della Valconca, per la gioia di tutti i buongustai. La giornata è stata poi allietata dalla musica della band Gli Oltre e dall'incontenibile ironia di Lorenzo Ercoles, il bagnino di Cattolica considerato una vera e propria star del web. Non sono mancate attività didattiche, culturali e visite guidate alla Rocca a cura dell'associazione Compagnia di Ricerca

 “Siamo contenti che il pubblico abbia deciso di premiare la nostra Sagra nonostante il clima di incertezza dovuto al Covid – dice Andrea Spadoni, presidente della locale Pro Loco -. Insieme all'amministrazione comunale e agli agenti della Polizia municipale dell'Unione Valconca, abbiamo messo in campo tutti gli sforzi possibili per fare in modo che l'appuntamento potessi svolgersi senza rischi per la salute dei partecipanti, osservando scrupolosamente tutti i protocolli sanitari richiesti. Grazie a una gestione ordinata delle fasi di afflusso e deflusso, è stato evitato il rischio di assembramenti. Il ringraziamento non può che andare a tutti i volontari che hanno messo a disposizione il loro tempo, all'amministrazione comunale del sindaco Filippo Sica per il prezioso supporto e la cabina di regia e a tutti le realtà e gli enti impegnati nella fase organizzativa. Arrivederci al 2021”.