Luned́ 30 Novembre02:11:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tunisino trova a Rimini uno zaino con 7mila euro e lo porta in questura: proprietario incredulo

L'aveva smarrito un imprenditore in zona San Giuliano assieme al blocco assegni: questa mattina l'incontro tra i due

Cronaca Rimini | 13:36 - 19 Ottobre 2020 A sinistra il buon samaritano tunisino, a destra il proprietario dello zaino dimenticato A sinistra il buon samaritano tunisino, a destra il proprietario dello zaino dimenticato.


Buon samaritano, è proprio il caso di dirlo, visto che nello zaino che aveva appena trovato venerdì sera su una sedia a San Giuliano di Rimini c'erano 7mila euro in contanti e un blocchetto di assegni in bianco. A fare l'incredibile scoperta un 31enne tunisino, che con fermezza ha scelto di portare la borsa in questura a Rimini, permettendo al suo legittimo proprietario, un imprenditore 49enne riminese, di tornarne in possesso. L'accidentale dimenticanza è avvenuta in piena notte: il giovane autore della riconsegna dello zaino, trovato alle 2 di notte sulla sedia dove era stato dimenticato, ha da poco perso il lavoro in quanto lavoratore stagionale e si è contraddistinto agli occhi di tutti non solo per il suo estremo gesto di onestà ma anche per la sua umiltà. 

Il proprietario dello zainetto, subito rintracciato dai poliziotti, ha detto che avrebbe avuto piacere di incontrare il ragazzo che aveva trovato quanto da lui perduto. I poliziotti hanno quindi dato appuntamento al giovane tunisino lunedì mattina presso i locali della Questura di Rimini. Ad attenderlo c’era anche il 49enne riminese, che ha voluto regalargli 700 euro colpito dal suo gesto, che palesa un grande senso civico.