Lunedý 23 Novembre19:37:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Arrestato dai Carabinieri di Novafeltria un giovane che perseguitava l'ex fidanzata

Il 31enne si è reso protagonista di pedinamenti, minacce e aggressioni

Attualità Rimini | 11:14 - 19 Ottobre 2020 L'arresto L'arresto.



I Carabinieri della Compagnia di Novafeltria hanno arrestato un 31enne di Rimini in relazione alle aggressioni e alle minacce denunciate da una donna residente in Valmarecchia ai militari della stazione Carabinieri di Villa Verucchio. Il 31enne è stato sottoposto a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per le ipotesi di reato di maltrattamenti contro familiari e conviventi, percosse, minacce ed estorsione.

LE INDAGINI DEI CARABINIERI Le due persone protagoniste della vicenda erano legate da una relazione sentimentale, conclusasi nel febbraio 2020. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il 31enne non si è rassegnato alla fine della relazione, iniziando a minacciare e pedinare la donna, tempestandola inoltre di telefonate a ogni ora del giorno e della notte. Comportamento durato mesi e mesi, fino a settembre, qiando la donna ha deciso di denunciare le vessazioni ai Carabinieri, raccontando inoltre di essere stata vittima di aggressioni e spesso costretta a consegnare all'ex delle somme di denaro sotto minaccia di morte. 

"Con l’arresto in riferimento, ancora una volta, è stata data un’importante risposta in termini di sicurezza e tutela a favore delle cosiddette vittime vulnerabili da parte dell’Arma dei Carabinieri del Comando Compagnia di Novafeltria.  Da sempre la prossimità dei Carabinieri verso la cittadinanza, garantita giornalmente attraverso il lavoro delle Stazioni Carabinieri presenti capillarmente sul territorio, diretta interfaccia con la collettività, costituisce il metodo più efficace per contrastare i crimini o comunque i comportamenti devianti consumatisi purtroppo negli ambiti familiari o relazionali in generale", spiega una nota dell'Arma.