Venerdė 30 Ottobre08:07:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dopo i primi otto mesi del 2020 continua a salire la raccolta differenziata a Misano

Sale all’ 88,4% senza tener conto dei mesi di lockdown, nei quali la quota era ancora più alta

Attualità Misano Adriatico | 14:06 - 15 Ottobre 2020 Raccolta differenziata a Misano Raccolta differenziata a Misano.

Obiettivo 90%. Continua a salire la raccolta differenziata a Misano, che nel 2019 ha festeggiato il primato in Emilia-Romagna fra le città costiere con l’85% e ora dopo i mesi estivi è salita all’88,4%.

 

Senza considerare i mesi di lockdown, durante i quali la differenziata ha toccato picchi altissimi intorno al 90%, perché oggettivamente poco rappresentativi e tutti desiderosi non abbia a ripetersi, i comportamenti virtuosi dei cittadini continuano a dare ottimi risultati.
 

 

“Abbiamo raggiunto un ottimo livello grazie al senso di responsabilità diffuso – il commento dell’Assessore all’Ambiente, Nicola Schivardi - Ora dobbiamo continuare a contrastare quei comportamenti che non sono numerosissimi, ma ci sono e sono particolarmente negativi per il decoro urbano, ossia l’abbandono di rifiuti anche ingombranti al di fuori dei cassonetti e lungo le strade. Allo stesso modo insisteremo affinché l’educazione ambientale sia sempre più parte integrante nelle attività scolastiche perché sono i bambini i migliori ambasciatori presso le famiglie per ottenere maggiore attenzione”.
 

 

Il Comune potenzierà ulteriormente la videosorveglianza e nell’ambito del bando di Polizia Intercomunale saranno aggiunte due telecamere mobili che a rotazione copriranno le aree più esposte e spesso lontane dall’abitato.

Su questo fronte, è molto positivo il giudizio sul lavoro svolto dalla squadra di addetti per il servizio di ‘Pronto Intervento Green’, svolto sia nella zona mare che nelle frazioni.

 

Infine, procede la distribuzione di kit per la differenziata alle famiglie fin qui sprovviste, con la verifica di coloro che non ne risultano ancora provvisti. A conclusione della distribuzione, nei primi mesi del 2021 si procederà al contatto di oltre 200 proprietari di seconde case non ancora in possesso del kit raccolta differenziata, affinché se ne dotino in vista della prossima stagione estiva.