Luned́ 26 Ottobre02:00:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus San Marino, l’Iss garantisce tamponi nei bambini entro 24 ore

Ecco come funziona la catena del tracciamento e dell'isolamento sul Titano: dall'inizio della pandemia 30 affetti dagli 0 ai 14 anni

Attualità Repubblica San Marino | 17:03 - 12 Ottobre 2020 L'interno dell'ospedale di Stato di San Marino L'interno dell'ospedale di Stato di San Marino.


La Covid-19 può colpire le persone a qualsiasi età, sia adulti che bambini. E proprio per tali ragioni l’Istituto per la sicurezza sociale ha predisposto varie procedure di intervento e istruzioni operative, compreso l’ambito pediatrico. Le misure previste servono a identificare celermente i vari responsabili in tutte le fasi di intervento e quali prassi adottare. Nel caso, quindi, di infezione dal virus Sars-CoV-2 in un bambino, ad attivarsi subito è il servizio di pediatria. L’esecuzione del test molecolare avviene entro 24 ore dal sospetto, ed è eseguito in ambito ospedaliero da parte del personale della pediatria, che ha anche il compito di seguire le varie fasi successive. La malattia nei bambini si presenta spesso in modo asintomatico, anche se in alcuni casi può presentare delle manifestazioni febbrili o evolvere in un quadro clinico più ampio.

Dall’inizio della pandemia sono in totale 30 gli affetti residenti a San Marino rientranti nella fascia di età tra 0 e 14 anni che sono risultati positivi al nuovo coronavirus, pari al 3,9% del totale generale di tutti gli infetti. Nella maggior parte dei casi si è trattato di pazienti asintomatici o con sintomi lievi. In un caso tuttavia, nella primavera scorsa, si è reso necessario il ricovero all’ospedale “Infermi” di Rimini. Nell’ultimo mese sono due i casi registrati di infezione in assistiti di età pediatrica, a fronte di oltre 150 tamponi effettuati dall’inizio di settembre da parte del Reparto di Pediatria. Nel recente caso di positività di un bambino di 3 anni frequentante la scuola dell’infanzia, il personale Iss ha subito sottoposto a tampone molecolare anche tutti i bambini e il personale docente e non docente entrati in contatto con lui. In totale si è trattato di 39 tamponi, di cui 32 a minori e 7 ad adulti, eseguiti venerdì scorso nell’arco di un paio d’ore e che hanno dato tutti esito negativo.