Giovedý 29 Ottobre02:58:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Covid-19, manifestazione a Rimini: organizzatori, "Non siamo negazionisti"

"Garantiremo totale sicurezza e rispetto delle norme vigenti", spiegano in una nota

Attualità Rimini | 09:57 - 12 Ottobre 2020 Piazza Cavour di Rimini, luogo della manifestazione del 24 ottobre Piazza Cavour di Rimini, luogo della manifestazione del 24 ottobre.

"Garantiremo totale sicurezza e per l'intera durata dell'evento inviteremo i partecipanti al rispetto delle normative vigenti". Così "Romagna per la Costituzione", portavoce di tutti i movimenti e le associazioni che parteciperanno alla manifestazione del 24 ottobre in piazza Cavour a Rimini, a partire dalle 14.30, rigettano le accuse della politica e soprattutto respingono l'etichetta di negazionisti. L'iniziativa è stata organizzata per protestare contro i Decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri, contro lo stato d'emergenza sancito durante l'epidemia da nuovo coronavirus. La nota di "Romagna per la Costituzione" parla di diffamazione relativamente alle accuse di negazionismo sul Covid-19. E ribadisce che saranno rispettate le regole sul distanziamento sociale e l'uso della mascherina: "Siamo talmente rispettosi nei confronti della vita dei nostri concittadini, che abbiamo a cuore non soltanto la loro salute, ma anche la loro libertà e i loro diritti costituzionali. Possiamo dire altrettanto di chi ci ha attaccato pregiudizialmente?", spiegano in una nota nella quale ribadiscono che la manifestazione sia tutelate dall'art.17 (Diritto di riunirsi pacificamente) e dall'art.21 (Diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero) della Costituzione. "In quest’ultimo caso facciamo sommessamente notare il paradosso per cui, coloro che vorrebbero sospenderlo sono gli stessi che nei fatti e per di più da una posizione privilegiata di potere, lo sfruttano strumentalmente a proprio vantaggio, senza alcuna vergogna e pudore", attaccano nella nota i responsabili di "Romagna per la Costituzione".