Mercoledý 21 Ottobre12:08:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, pari 1-1 con il Lentigione. Mastronicola: "Abbiamo sofferto le palle inattive"

L'analisi del tecnico biancorosso: "Difficile fare i tre punti su questo campo, ci siamo quasi riusciti"

Sport Rimini | 18:18 - 11 Ottobre 2020


Primo pareggio per il Rimini, che esce indenne dall'insidiosa trasferta sul campo del Lentigione. La gara termina 1-1: al 19' Caprioni porta in vantaggio i parmensi su rigore, al 70' pari di Vuthaj, uno dei migliori in campo. Per i biancorossi è il primo punto in trasferta, dopo la sconfitta sul campo del Real Forte Querceta. Mister Mastronicola a fine gara vede il bicchiere mezzo pieno: «Difficile fare i tre punti qui, noi ci siamo quasi riusciti». Nel dettaglio, il tecnico sottolinea: «In un campo del genere era normale poter soffrire, loro son una squadra molto attrezzata per giocare negli spazi stretti e con grande velocità di gamba nelle ripartenze». Il Rimini però ha sempre cercato di fare la partita, pur con il rischio di esporsi alle pericolose ripartenze dei locali: «Avevamo la partita sotto controllo, con il rigore si è complicata, ma la squadra ha continuato a ragionare fino al termine della gara. Abbiamo continuato a lavorare sulla costruzione del gioco e sulle catene». Di negativo Mastronicola sottolinea «la sofferenza sulle palle inattive, non ho visto la stessa sicurezza che abbiamo negli allenamenti in queste situazioni». Da una punizione infatti è nata l'azione del rigore. Comunque bilancio positivo: «Dopo il gol del pareggio abbiamo continuato a provarci, fino al termine della gara».  Per Dardan Vuthaj è stata la prima rete segnata con la maglia del Rimini: «Pecci mi ha dato un gran pallone. Sono molto contento per questo gol, per me, per tutta la squadra, per il mister e per tutta la tifoseria, che spero ci raggiunga presto». Anche l'attaccante ex Imolese vede il bicchiere mezzo pieno: «Un punto importantissimo, su un campo difficilissimo, stretto, dove i nostri avversari sono abituati a giocare».  (R.G.)

Nel video la sintesi per gentile concessione di Daniele Manuelli