Domenica 25 Ottobre01:02:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio atteso al riscatto con il Lentigione. Attacco ancora senza Rivi e Casolla

Ma mister Mastronicola sulla prima linea: "E' il reparto più completo, non pensiamo a nuovi innesti"

Sport Rimini | 15:20 - 10 Ottobre 2020 Alessandro Mastronicola Alessandro Mastronicola.

Nuova trasferta per il Rimini: a distanza di soli tre giorni dal ko di Massa con il Real Forte Querceta, i biancorossi di Mastronicola cercano il riscatto nella tana del Lentigione, avversario pericoloso perché accreditato di una squadra da posizioni medio alte di classifica (lo scorso anno si è piazzata al quarto posto) e a pari punti con capitan Scotti e compagni a quota 3. Si giocherà in uno stadio a porte chiuse alle 15. 
Il Rimini è ancora alle prese con le assenze degli indisponibili Rivi, Casolla, Lombardi, Ronchi, Lugnan e Canalicchio. 

L’ho detto ai ragazzi, come andava dimenticato subito il successo col Forli, è bene tornare in campo subito dopo il ko in Toscana: le sconfitte devono infatti essere monito a non ripetere certi errori, le ingenuità che possono costare care come mercoledì” esordisce mister Mastronicola.
L’avversario è uno di quelli da non sottovalutare assolutamente e lo dimostrano i cinque gol fatti in due partite: hanno un’ossatura importante, con giocatori che possono fare la differenza con giocate individuali. Specie i tre attaccanti”, prosegue il tecnico, allargando quindi la prospettiva: “Giocheremo su un sintetico e andremo quindi sul sicuro dopo il terreno di mercoledì che non consentiva di giocare: non deve essere però un alibi, perché le scuse sono dei perdenti e noi vogliamo essere tutt’altro. Il campo di Massa me lo ricordavo pessimo, il mattino l’ho visto ancora peggio di quello che credevo e anche questo mi ha portato a fare certe scelte insieme alla fisicità dei padroni di casa”.

A proposito di alibi, Mastro spazza via ogni eventuale scusante figlia del calendario. “Le tre gare in otto giorni non influenzeranno le scelte iniziali, giocherà chi mi sta dimostrando di avere il giusto approccio, l’atteggiamento e la fame che ci vogliono. Anche sopportando magari qualche acciacchino. Stiamo trovando la condizione, non siamo messi così male pur non avendo una condizione ottimale e soprattutto la rosa al completo: ci vorrà un lavoro fisico ma anche psicologico per chi è oramai fermo da un mese per la positività al Covid. Quando torneranno a disposizione avranno una tabella di lavoro mirato e differenziato e speriamo si rimettano in pari in fretta”.
Inevitabile l’accento finale al mercato: “L’attacco è un po’ decimato? E’ forse il reparto più completo e i giocatori che abbiamo sono tutti bravi, non pensiamo quindi a nuovi innesti lì”.

Qui Lentigione  I convocati  Agyemang, Barranca, Belli, Bouhali, Canrossi, Caprioni, Carpio, Cheli, Dall’Osso, Dodi, Galli, Galanti, Martino, Piccinini, Rossini, Sanat, Scalini, Singh, Tarantino, Tozzi e Zagnoni.

Intanto l’ex mister del Rimini Renato Cioffi ha trovato squadra: ritorna a Pomigliano d’ Arco, in eccellenza campana