Giovedý 29 Ottobre02:16:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: 29enne si arrampica su grondaia e tenta suicidio, intervengono la Volante e Vigili del Fuoco

In forte stato di alterazione psico fisica il giovane aveva danneggiato ogni cosa trovasse sulla sua strada

Cronaca Rimini | 14:26 - 10 Ottobre 2020 Volante della Polizia, foto di repertorio Volante della Polizia, foto di repertorio.

Nella tarda serata di ieri (venerdì 9 ottobre), le Volanti della Questura di Rimini sono intervenute in via Adimari, dove era stata segnalata la presenza di un uomo in forte stato di agitazione, probabilmente indotto dall'uso di stupefacenti, che aveva manifestato l'intenzione di gettarsi dal balcone. Dopo essersi reso responsabile di danneggiamenti in strada, si era arrampicato su una grondaia, raggiungendo il balcone di un'abitazione posta al primo piano di una palazzina, mentre i padroni di casa erano assenti. Sul balcone ha danneggiato alcuni arredi presenti, rischiando anche di cadere. All'arrivo dei Vigili del Fuoco, l'uomo, risultato poi essere un 29enne milanese da poco trasferitosi a Rimini con la famiglia, ha rifiutato i soccorsi, prima di essere bloccato e messo in sicurezza da un poliziotto, salito sul balcone senza farsi vedere dall'aspirante suicida che, esausto e in stato di semi incoscienza, è stato portato in ospedale. Risulta ora indagato per danneggiamenti. Questa mattina (sabato 10 ottobre) è stato dimesso dal pronto soccorso.