Venerdė 30 Ottobre17:20:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Quattrocento persone a seguire la lezione di filosofia di Umberto Galimberti

In più 1200 contatti su youtube per il primo appuntamento della rassegna organizzata dalla biblioteca di Misano

Attualità Misano Adriatico | 11:57 - 10 Ottobre 2020 L'incontro al cinema-teatro Astra L'incontro al cinema-teatro Astra.

Primo appuntamento con il nuovo ciclo di lezioni filosofiche al cinena-teatro Astra di Misano. Duecento persone in sala, duecento davanti al maxischermo e 1260 contatti su Youtube per seguire l'appassionante lezione di Umberto Galimberti sul concetto di Sacro. "Il sacro è il luogo dell'indifferenziato dove dio è giorno e notte, inverno e estate, guerra e pace, sazietà e fame.  Dal sacro l'uomo tende a tenersi lontano, come sempre accade a ciò che si teme, e al tempo stesso ne è attratto come lo si può essere nei confronti dell'origine da cui un giorno ci si è emancipati". Continua il filosofo: "le religioni storiche  che sono state le grandi regolatrici del sacro,  perchè sapevano incontrare  l'uomo presso il tempio, presso l'animale sacrificato, nell'orgia dionisiaca, nel mistero eleusino, alle pendici del Golgota, hanno da tempo scardinato il recinto del sacro. Venedo a patti con la ragione,  conla  buona educazione, con la cultura, con la morale civile, la religione si è fatta evento diurno, e perciò parla di morale sessuale, di contracccezione, di aborto, di divorzio, di scuola pubblica e privata. E cosi, producendosi in discorsi che ogni società civile può tranquillamente fare da sè, lascia la gestione della notte indifferenziata del sacro alla solitudine dei singoli, costretti a confrontarsi individualmente con il volto terribile del sacro".