Mercoledý 21 Ottobre14:27:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Come pagare un bollettino postale online

Negli ultimi anni sempre più realtà propongono piattaforme per il pagamento dei bollettini postali

Attualità Nazionale | 08:01 - 15 Ottobre 2020 Come pagare un bollettino postale online

I bollettini postali sono molto utilizzati nel nostro Paese, sia dalla Pubblica amministrazione, sia da società di fornitura di energia elettrica o altre tipologie di utenze, sia da alcune aziende private. Il risultato è che molti cittadini si trovano a dover andare in posta, o in banca, con una certa regolarità. Fortunatamente negli ultimi anni sempre più realtà propongono piattaforme per il pagamento dei bollettini postali; in alcuni casi si tratta di servizi circoscritti a specifiche situazioni; in altri casi invece il singolo sito consente di pagare il bollettino postale online, intendendo qualsiasi tipo di bollettino postale.

Cos’è un bollettino postale
Un bollettino postale è un modulo che consente di versare dei fondi su un conto corrente postale, utilizzando il servizio offerto dalle banche o da Poste Italiane. Nel nostro Paese esistono varie tipologie di bollettini postali: completamente in bianco, con il solo numero di conto corrente già indicato, con tutti i dati già prestampati, con quasi tutte le caselle già compilate a parte l’importo da pagare. Solo un ristretto numero di servizi consente di pagare il bollettino postale online e anche altri tipi di bollettini. Tra questi alcuni sono i servizi di home banking; non sempre però tali servizi sono disponibili, in alcuni casi il costo è decisamente salato, i fondi sono direttamente detratti dalla disponibilità presente sul conto cui è correlato il servizio.

Pagare un bollettino online a costi bassi
Di fatto in questi casi il servizio migliore è quello più pratico, che costa meno e che offre la massima sicurezza. Tra le varie proposte alcune consentono addirittura di pagare i bollettini postali online tramite carta di credito; un bel vantaggio, visto che di fatto sarà la banca ad anticipare la somma dovuta: il cliente in pratica pagherà la bolletta solo nel corso del mese successivo. I costi sono un’altra voce importante, da non sottovalutare. Ricordiamo infatti che non solo i servizi online richiedono un pagamento per ogni bollettino pagato, ma fanno lo stesso anche le banche e la posta. Sotto questo punto di vista quindi è importante ragionare anche in termini di praticità. I servizi online hanno una caratteristica peculiare che nessuna banca e nessun ufficio postale può eguagliare: sono disponibili sempre, 7 giorni a settimana, 24 ore al giorno. Di fatto consentono di pagare un bollettino in qualsiasi momento del giorno o della notte, evitando così ritardi di qualsivoglia genere.

Quali bollettini si ricevono
Un buon numero di italiani cerca di limitare il numero di bollettini che riceve mensilmente. Lo si può fare richiedendo la domiciliazione delle fatture che si ricevono periodicamente, come ad esempio quelle per i consumi di luce e gas. Rimangono però numerosi altri bollettini, che hanno una periodicità varia: le tasse scolastiche, le multe o i vari avvisi della pubblica amministrazione, alcune tipologie di abbonamento, varie tasse e imposte periodiche. Sono presenti siti che consentono di creare un account, tramite il quale pagare tutti i bollettini che si ricevono, anche quelli in bianco. Per farlo basta inserire, la prima volta, i dati identificativi e quelli di almeno una carta di credito. Tutti i pagamenti successivi si effettueranno con maggiore rapidità, utilizzando il computer o lo smartphone.