Giovedė 29 Ottobre17:55:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Trova un messaggio nella bottiglia: una dichiarazione d’amore per Rimini da due turisti tedeschi

In viaggio di nozze in Romagna: "Gli italiani sono così incredibilmente carini e gentili. Ci piacerebbe molto tornare a visitare l’Italia"

Attualità Rimini | 08:14 - 11 Ottobre 2020 Antonio Montecchi con la bottiglia col messaggio Antonio Montecchi con la bottiglia col messaggio.

Di Maria Assunta (Mary) Cianciaruso
 

Una storia che ha dell’incredibile, ricorda le favole romantiche delle vacanze al mare di tanti anni fa, ma anche nel 2020 il romanticismo non si è evidentemente estinto. Il messaggio nella bottiglia, simbolo di amore, della restituzione al mare di momenti felici, magari di una vacanza indimenticabile: ebbene succede ancora che qualcuno, casualmente, si imbatta in questo, oramai, inusuale rituale.
 

E’ accaduto qualche giorno fa al riminese Antonio Montecchi, appassionato di surf, sport che stava praticando nei pressi del Rock Island al molo di Rimini. E’ solito praticare il surf in quella zona, ma è conscio che spesso in mare, causa comportamenti incivili, c’è la possibilità di imbattersi in rifiuti vari. Questa volta non è successo questo. Montecchi ha individuato un oggetto galleggiare e “nonostante il mare piuttosto agitato – racconta - con poche bracciate sono riuscito a raggiungerlo  scoprendo che si trattava di una bottiglia di vetro. Come faccio di consueto quando capitano queste occasioni, l’ho recuperata, con l’unico scopo di toglierla dal mare per gettarla nel bidone dell’immondizia”.
 

Ed è lì che, a sorpresa, il giovane surfista si è accorto che nella bottiglia c’era un biglietto, “una scena piuttosto surreale, più da film che da vita quotidiana”. Si trattava di un pezzo di carta con un messaggio scritto in tedesco che, “purtroppo, ahimè, non parlando quella lingua, non sono riuscito a comprendere”.
 

E’ passato solo un giorno e nel locale di Montecchi a Rimini capita per caso un suo caro amico, il regista Joseph Nenci, che parla perfettamente tedesco e di lì la sorpresa:

 “Ciao! Tu sei il  fortunato che ha trovato questo biglietto. Ci auguriamo che tu stia bene?! Noi stiamo benissimo, io e mio marito, abbiamo passato la nostra luna di miele nella meravigliosa Rimini. Gli italiani sono così incredibilmente carini e gentili. Ci piacerebbe molto tornare a visitare l’Italia. Ti auguriamo tutto il bene possibile.  Con tanto affetto, Meli & Stefan”.
 

Una vera e propria “dichiarazione d’amore” per Rimini e per l’Italia, da parte di due neo-sposi che, in tempi duri di pandemia, hanno deciso di coronare il loro sogno di unirsi in matrimonio e di godersi un viaggio nel “Bel Paese”, scegliendo come meta la bella Rimini, un messaggio che riempie d’orgoglio la Romagna, da sempre terra di accoglienza.