Mercoledý 21 Ottobre12:36:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO Attimi di paura per forti odori acri dalla Petroltecnica di Coriano

E si rinfocola la polemica sul trattamento di sostanze tossiche

Cronaca Coriano | 12:12 - 06 Ottobre 2020

Una reazione chimica imprevista per l'accostamento di due elementi che non dovrebbero stare a contatto sarebbe l'origine delle emissioni di odori acri da un piazzale della Petroltecnica di Coriano, situazione che fatto incendiare i centralini delle forze dell'ordine e di primo soccorso nella mattinata di martedì. Una puzza inspiegabile che si è poi accertato provenire proprio dall'azienda di via Rovereta, che si occupa di diagnostica, bonifica e pronto intervento ambientale. La miriade di segnalazioni, forse alimentate anche dalla paura che potesse esserci nell'aria qualcosa di nocivo, hanno subito fatto scattare vigili del fuoco con appresso l'unità nucleare batteriologica, carabinieri, carabinieri forestali, la polizia locale e i soccorsi del 118. Appurato sul posto che non era in corso nessuna emergenza, si è poi constatato che i materiali di probabile scarto erano stati accostati impropriamente e che questo aveva dato spazio a una reazione chimica che aveva generato anche del fumo. La situazione è presto stata circoscritta e l'area transennata. Sul posto anche l'Arpae per gli accertamenti ambientali, ma non sembra esserci pericolo per la salute di persone e lavoratori contermini.