Mercoledý 28 Ottobre23:38:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: uso mascherine nei locali, prostituzione sui viali. Serrati controlli dei Carabinieri

Al setaccio anche il parco Murri, dove sono stati trovati segni di bivacco

Cronaca Rimini | 13:56 - 04 Ottobre 2020 I controlli dei Carabinieri operati tra il 3 e il 4 ottobre I controlli dei Carabinieri operati tra il 3 e il 4 ottobre.

Intensi controlli da ieri sera (sabato 3 ottobre) a questa mattina (domenica 4 ottobre) per i Carabinieri della Compagnia di Rimini. Diversi locali di Marina Centro, Bellariva e Miramare sono stati ispezionati, con le verifiche del corretto rispetto dei protocolli sanitari, l'uso delle mascherine e il corretto distanziamento. Le attività di controllo sono state mirate anche al contrasto della prostituzione (identificate due transessuali e undici prostitute tra Bellariva e Miramare) ed è stato posto al setaccio anche il parco Murri, dove sono state trovate tracce di bivacchi. Un peruviano di 20 anni, controllato in viale Principe di Piemonte, è stato denunciato in quanto clandestino. Un 28enne senegalese, fermato sul lungomare Spadazzi, e due tunisini, sul lungomare Murri, sono stati trovati in possesso di modiche quantità di droghe e segnalati in Prefettura come assuntori di stupefacenti.