Martedý 20 Ottobre18:54:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La Regione scrive all'Unione Europea su proroga della pesca di vongole sotto soglia

In Emilia-Romagna la flotta delle imbarcazioni con draga idraulica è composta da 54 unità di cui 36 iscritte al compartimento di Rimini

Attualità Rimini | 09:22 - 02 Ottobre 2020 Pesca delle vongole Pesca delle vongole.

In vista della scadenza della proroga che consente il prelievo di vongole sotto-soglia nell'Alto Adriatico, l'assessore regionale alla Pesca,  Alessio Mammi ha scritto agli europarlamentari italiani della Commissione Pesca di Bruxelles e a due rappresentanti di Spagna e Croazia per chiedere il rinnovo della misura a tutto il 2022: "Un atto giusto - ha osservato -  necessario e di grande importanza per il comparto a tutela dell'attività ittica e dei posti di lavoro"
L'attuale Piano di gestione nazionale permette la raccolta delle vongole al di sotto dei 25 millimetri come previsto dalla normativa Ue. La scadenza imminente della proroga dell'atto sulla taglia minima delle vongole, la cui ratifica spetta al Parlamento europeo, preoccupa quindi l'intero comparto ittico regionale, tanto che i pescatori di Goro e di altre zone del territorio, assieme alle associazioni di rappresentanza Legacoop e Confcooperative, hanno chiesto subito l'aiuto della Regione.

Una proroga, osserva Mammi, è "assolutamente giusta e necessaria, in primo luogo perché tiene conto degli studi scientifici finora effettuati che dimostrano come la crescita delle vongole nell'Alto Adriatico si fermi al di sotto dei 25 millimetri, e perché permette la tutela dell'attività ittica nella nostra regione insieme al mantenimento dei posti di lavoro. Quello della pesca dei molluschi è un comparto che in questi anni ha fatto ingenti sforzi nell'ambito della sostenibilità dell'ecosistema marino e ha da sempre corredato le proprie richieste con ricerche che ne dimostrano la fondatezza. Ora è nostro compito sostenerlo".
In Emilia-Romagna la flotta delle imbarcazioni con draga idraulica è composta da 54 unità di cui 18 iscritte al compartimento marittimo di Ravenna e 36 a quello di Rimini, rispettivamente organizzate in due Consorzi di gestione molluschi.