Mercoledý 21 Ottobre03:35:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sergio Venturi: l'ex commissario Covid presenta il suo libro a Rimini

Mercoledì 7 ottobre, alle 21, sarà al Cinema Fulgor con il sindaco Gnassi

Eventi Rimini | 11:02 - 05 Ottobre 2020 Sergio Venturi Sergio Venturi.

E’ stato un punto di riferimento per tutti i riminesi e gli emiliano-romagnoli durante il lockdown, con le sue dirette Facebook delle 17.30 diventate un appuntamento fisso per migliaia di persone. Parliamo di Sergio Venturi, medico, ex Assessore alle Politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna e Commissario regionale ad acta all’emergenza Covid19, che mercoledì 7 ottobre, alle 21, sarà al Cinema Fulgor di Rimini per presentare il suo recente libro La Goccia del Colibrì – Fare la propria parte prima durante e dopo la pandemia edito da Pendragon, in dialogo con la Presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna Emma Petitti e il Sindaco del Comune di Rimini Andrea Gnassi.  

Una serata voluta e organizzata dall’Associazione Lab2020 - Idee e Contributi per la Ripartenza, che sarà l’occasione per ripercorrere insieme i momenti, le emozioni e i passaggi più delicati della gestione della pandemia, che in Emilia-Romagna e nello specifico nella Provincia di Rimini è stata particolarmente aggressiva, imponendo cambiamenti significativi alla quotidianità delle persone, delle famiglie e delle imprese.

Mesi difficili e complessi, che hanno profilato scenari inediti, nei quali si sono rese necessarie scelte coraggiose da prendere con rapidità e lucidità per fronteggiare un nemico invisibile e sconosciuto che ha stravolto le vite e le abitudini di tutti noi. Tutto ciò mettendo a dura prova il personale sanitario, che dinanzi a un’emergenza epidemiologica senza precedenti ha mostrato un’abnegazione straordinaria, e il lavoro delle istituzioni, che con responsabilità e senso civico hanno dovuto adottare provvedimenti con forti impatti sulla vita dei cittadini, evidenziando l’importanza di un sistema sanitario pubblico e universalistico, capace di garantire servizi di qualità e il diritto alle cure.  

Si parlerà di questo e tanto altro, per una riflessione sul passato, presente e futuro del territorio, in un confronto costruttivo e stimolante.  

Per l’accesso alla sala verrà rispettato il protocollo di sicurezza e anti-contagio Covid.