Domenica 25 Ottobre08:12:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Crollo vendita benzina a causa del lockdown: Rimini con il maggior calo in Regione

Nel nostro territorio -51,9%, contro una media del 31,6%

Attualità Rimini | 13:37 - 30 Settembre 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Da gennaio a giugno in Emilia Romagna le vendite di benzina per autotrazione sono passate da 278.995 tonnellate nel 2019 a 190.895 tonnellate nel 2020, con una diminuzione pari al 31,6%. Sempre nello stesso periodo le vendite di gasolio per autotrazione sono passate da 1.139.055 tonnellate nel 2019 a 864.628 tonnellate nel 2020, con un calo percentuale del 24,1%. È quanto diffuso dal centro studi Continental su dati del ministero dello Sviluppo Economico. La causa principale del calo è da individuarsi nel blocco della mobilità causato dal lockdown, in seguito all'emergenza Coronavirus. Nel comparto delle vendite di benzina la provincia dell'Emilia Romagna in cui il calo è stato maggiore è Rimini (-51,9%), seguita da Forlì-Cesena (-48,2%), Parma (-45,3%), Ravenna (-37,7%), Bologna (-27,5%), Modena (-24,2%), Reggio Emilia (-23,2%) e Piacenza (-17,5%).

In controtendenza, invece, sono i dati della provincia di Ferrara, che registra un aumento dell'11,7%. Nel gasolio la provincia con la diminuzione maggiore è Forlì-Cesena (-43,1%), seguita da Parma (-41,9%), Rimini (-37,1%), Ravenna (-34,7%), Bologna (-25,2%), Modena (-18,1%) e Reggio Emilia (-11,5%). A Ferrara invece vi è stato un aumento del 26,5% e a Piacenza dello 0,9%. In Italia da gennaio a giugno le vendite di benzina per autotrazione sono passate da 3.568.228 tonnellate nel 2019 a 2.456.491 tonnellate nel 2020, con una diminuzione pari al 31,2%. Sempre nello stesso periodo le vendite di gasolio per autotrazione sono passate da 11.822.405 tonnellate nel 2019 a 8.826.296 tonnellate nel 2020, con un calo percentuale del 25,3%.