Mercoledì 28 Ottobre18:46:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Covid19: 'Istituire servizio tamponi in Alta Valmarecchia', la richiesta dei sindaci all'Ausl

E' una delle richieste nell'incontro con i vertici aziendali che si terrà domani (giovedì 1 ottobre)

Attualità Novafeltria | 12:47 - 30 Settembre 2020 Ospedale Sacra Famiglia di Novafeltria Ospedale Sacra Famiglia di Novafeltria.

Domani (giovedì 1 ottobre) i sindaci dell'Alta Valmarecchia incontreranno il nuovo direttore generale dell'Ausl Romagna, Tiziano Carradori, e i vertici dell'azienda, per fare il punto sulla programmazione sanitaria nel territorio dei sette comuni. In particolare i sindaci chiederanno l'istituzione di un servizio in Alta Valmarecchia per l'esecuzione di tamponi, in previsioni dell'aumento dei casi febbrili in autunno e inverno, al fine di facilitare il tracciamento dei contagi da nuovo coronavirus anche nel territorio dell'entroterra. Al centro dell'incontro anche le funzionalità e i servizi dell'ospedale Sacra Famiglia: in primis urge la sostituzione del dr. Tizzi, chirurgo prossimo al pensionamento, inoltre i sindaci chiederanno ragguagli anche sull'avanzamento dei lavori programmati per i reparti di chirurgia, endoscopia e servizio di igiene mentale.  Il tavolo di discussione, voluto e organizzato dal sindaco di Novafeltria Stefano Zanchini, è stato preceduto nei giorni scorsi da un incontro con il personale medico e paramedico del Sacra Famiglia, nel quale, spiega il sindaco, "sono stati raccolti bisogni e suggerimenti e ribaditi i temi legati alla carenza di personale, alla funzionalità dei vari servizi e Unità Operative, ai tempi di attesa per le prestazioni ambulatoriali".