Luned́ 26 Ottobre05:52:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Soddisfazione per il Centro Karate Riccione, le Cadette Bacchini e Cherubini convocate in Nazionale

Saranno a Napoli dal 2 al 4 ottobre. Il responsabile tecnico Corbelli: "Stiamo costruendo un team di alta qualità"

Sport Riccione | 14:06 - 29 Settembre 2020 Chiara Bacchini e Sofia Cherubini centro karate Riccione Chiara Bacchini e Sofia Cherubini centro karate Riccione.

Subito una grande soddisfazione per il Centro Karate Riccione alla ripresa dell’attività: le Cadette Chiara Bacchini e Sofia Cherubini convocate in Nazionale dalla Fijlkam. Saranno a Napoli dal 2 al 4 ottobre Il presidente Villa: “Non capita spesso che due atlete della stessa società si possano giocare un posto da titolari in Nazionale. Il CKR continua con successo il percorso sul solco tracciato dal compianto M° Salvatori”. Il responsabile tecnico Roberto Corbelli: “Una soddisfazione enorme. Stiamo costruendo un team di alta qualità”

Dopo mesi di duri allenamenti in palestra con il miraggio per gli atleti agonisti di poter calpestare nuovamente il tatami in gare nazionali ed internazionali, nella mail del Centro Karate Riccione è arrivata inaspettata la convocazione della Nazionale Italiana FIJLKAM per le atlete Cadette Chiara Bacchini e Sofia Cherubini, che di fatto apre la stagione agonistica 2020/2021.
“Non capita spesso che due atlete della stessa società si possano giocare nella stessa categoria, la possibilità di conquistare un posto da titolare in Nazionale – spiega il presidente del Centro Karate Riccione, Moreno Villa - con il sogno di far parte della spedizione azzurra per il Mondiale di Dubai del 2021. C’è grande soddisfazione da parte di tutta la dirigenza della società riccionese, che continua con successo il percorso tecnico sul solco scavato dal compianto Maestro Riccardo Salvatori”.
Per Roberto Corbelli, Responsabile Tecnico della società affiliata alla Polisportiva Comunale di Riccione: “È una soddisfazione enorme. Stiamo costruendo un team di lavoro di alta qualità, capitanato da Giada Salvatori, figlia di Riccardo, che conserva un background costruito su innumerevoli successi conquistati in Italia e nel mondo con il karategi della nazionale italiana. Giada si avvale del supporto di ex atleti pluri-medagliati come Stefano Sorbino, Luca Campisi e Carlotta Villa. Punto fermo rimane Vito Mininni quale coordinatore delle attività giovanili e responsabile del Kumite”.Chiara e Sofia hanno accolto con orgoglio ed entusiasmo la notizia e si stanno preparando al meglio per presentarsi a Napoli dal 2 al 4 ottobre, pronte a dare battaglia.