Mercoledý 28 Ottobre06:45:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Una grande piazza per vivere la città d'inverno: ecco Riccione Winter

L'amministrazione comunale prolunga l'esperienza di Riccione Square Estate

Attualità Riccione | 13:28 - 29 Settembre 2020 Foto: Daniele Marzocchi - danielemarzocchi.it Foto: Daniele Marzocchi - danielemarzocchi.it.

Dopo "Riccione Square Estate 2020" arriva "Riccione Winter", il progetto che porterà la Perla Verde oltre le festività del Natale, lungo tutto l'inverno e alle porte della Pasqua. «Si conferma così l'idea di una città sempre attiva, senza soluzione di continuità, in costante apertura verso l'accoglienza turistica», spiega l'amministrazione comunale. 

Visto il riscontro positivo della manifestazione “Riccione Square Estate 2020” che ha visto l'adesione di 81 pubblici esercizi in area territoriale e 24 sul demanio, la Giunta del Comune di Riccione ha approvato quello che sarà il progetto che farà della città una grande piazza invernale: "Riccione Winter". Al progetto Riccione Square Estate 2020, ideato in primavera per favorire la ripresa dell'attività dei pubblici esercizi e nel rispetto delle norme anti Covid, hanno aderito 105 attività le quali hanno ampliato la propria occupazione su suolo pubblico oppure ne hanno chiesta una ex novo, in esenzione di Cosap su terreno comunale.

Riccione Winter permetterà a quelle attività che vi aderiranno di prolungare l'esperienza di Riccione Square che ha avuto successo nei numeri economici e nelle adesioni, oltre il 31 dicembre 2020 (termine ultimo per gli ampliamenti su suolo pubblico fissato dal decreto Rilancio del Governo) con ulteriori 180 giorni (successivi). “Riccione Winter 2020-2021” è concepita come misura a sostegno dei pubblici esercizi di somministrazione e prevede appunto la possibilità di ampliare o concedere nuovi spazi occupati su area pubblica al fine di massimizzare la potenziale offerta del servizio e di osservare il distanziamento sociale.

Riccione Winter conterrà in sé anche lo spirito della manifestazione “Riccione Mare d’Inverno” che ha fatto della Perla Verde l'unica località balneare in Italia capace di offrire ai turisti il godimento della spiaggia, dei lettini e di tutte le attrezzature estive anche nel periodo invernale. Anche quest'anno l'amministrazione Comunale, per la stagione invernale 2020 - 2021, intende valorizzare e promuovere le spiagge dell’arenile comunale attraverso la realizzazione di eventi a carattere ludico-sportivo, culturali e di intrattenimento. 

Le procedure per aderire sono estremamente semplificate anche per quanto riguarda i pubblici esercizi: si parteciperà con un'apposita domanda e passati 5 giorni se non si riceve un diniego da parte degli uffici competenti, la domanda risulterà approvata. Il canone demaniale per la parte ampliata non può essere esentato così come disposto dall’art. 16 del regolamento di esecuzione del codice della navigazione.

COME PARTECIPARE. Per i pubblici esercizi non situati sul demanio: una manifestazione di volontà da trasmettere via pec all’ufficio competente, attraverso il modello di autocertificazione predisposto dall’ufficio Suap con allegato un disegno planimetrico in forma semplice con indicazione del periodo di occupazione temporanea fino al 31 dicembre 2020 e per un periodo non superiore a 180 giorni a partire dal 1° gennaio 2021, purchè sia soddisfatto il rispetto: delle norme contenute nel Codice della Strada; delle norme in materia di tutela dei diritti dei portatori di handicap; dell’accesso agli ingressi delle abitazioni, agli ingressi degli esercizi commerciali e delle vetrine di altre attività e in modo da lasciare sempre lo spazio per il transito dei pedoni.

Per i pubblici esercizi situati sul demanio: con presentazione all’ufficio competente il modello D1 stagionale allegando un disegno planimetrico in forma semplice e a cui seguirà concessione con indicazione del periodo di occupazione temporanea fino al 31 dicembre 2020 e laddove volessero proseguire dovranno partecipare all’avviso pubblico sopra indicato mediante manifestazione di interesse,  purché siano sia soddisfatto il rispetto delle norme contenute nel Codice della Navigazione e delle norme in materia di tutela dei diritti dei portatori di handicap.

«Ancora una volta crediamo che sia compito dell'amministrazione programmare la griglia di base in cui lasciare però autonomia all’impresa privata, nel caso di Riccione Winter al pubblico esercizio  di somministrazione - dichiara il sindaco di Riccione, Renata Tosi -. Il progetto Riccione Winter, riconferma la nostra linea, quella già messa in pratica con Riccione Square Estate 2020 e Mare d’Inverno: ossia massima libertà all’imprenditore per scegliere le soluzioni migliori in collaborazione con il contesto e la zona in cui opera». Il sindaco Tosi rileva il costante confronto tra imprenditori e ufficili comunali: «Questa abitudine ad includere e a trasformare la città in base alle esigenze della comunità e dei suoi cittadini, con i limiti della convivenza e del rispetto, ci ha garantito il lavoro quest'estate. Ci ha permesso di avere una stagione e noi abbiamo funzionato meglio degli altri. Ma non chiudiamo certo con ottobre, la nostra città, le nostre piazze e la nostra spiaggia non chiudono, guardiamo già al 2021».