Sabato 31 Ottobre17:43:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Premio Montefiore a Claudia Provenzano, la critica sta con De Masi, Tercon e Sanchez Gomez

Oltre mille gli autori iscritti al concorso provenienti da vari paesi del mondo.

Attualità Montefiore Conca | 13:44 - 28 Settembre 2020 Premio Montefiore a Claudia Provenzano, la critica sta con De Masi, Tercon e Sanchez Gomez

Sabato 26 settembre dalle ore 15 alle ore 19 con turni diversificati e a accesso ridotto si è tenuta la cerimonia di premiazione della decima edizione del premio letterario internazionale Montefiore al teatro Malatesta di Montefiore Conca, uno dei maggiori premi popolari italiani d'ambito. Oltre a giovani autori e a case editrici emergenti, partecipano alla competizione grandi marchi editoriali. Oltre mille gli autori iscritti al concorso provenienti da vari paesi del mondo.

Vincitrice della kermesse è Claudia Provenzano con l’opera "Figli mancati" (Armando Curcio editore), mentre il Premio della critica va al regista della Rai e scrittore "Filippo De Masi" (Voyager) con l’opera "Che fantastica storia è la vita", ai fratelli Damiano e Margherita Tercon rispettivamente cantante lirico e autrice televisiva (Italias Got Talent) con l’opera "Mia sorella mi rompe le balle"(Mondadori) e allo scrittore spagnolo Manuel Gonzalo Sanchez Gomez con l’opera in lingua "Operacìon Hispanic".

Tra i premiati della giuria l’eurodeputato Marta Vincenzi con il saggio "La promessa della sicurezza". Tra i premi speciali spicca quello per meriti letterari al Prof. Lodovico Balducci tra i padri della geriatria oncologica negli Usa residente a Tampa in Florida. Superospite è stato il giornalista della Rai Michele Cucuzza.

Le parole del sindaco Filippo Sica: “Anche quest'anno si rinnova la partnership tra il Comune di Montefiore e l'associazione Pegasus. Un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno reso possibile questo evento dalla forte valenza culturale per l'intero territorio della Valconca. Cosa per nulla scontata sopratutto in un anno complicato come questo 2020”. Un evento capace di portare il nome di Montefiore in giro per l'Italia e al di là dei confini nazionali.