Sabato 31 Ottobre14:48:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dal 2023 a Rimini stop allo sversamento delle acque nere in mare

Lo annuncia Hera: "Nuovo sistema fognario di Rimini segnalato dall'Onu come esempio da seguire"

Attualità Rimini | 15:43 - 25 Settembre 2020 Il sindaco di Rimini Gnassi illustra il nuovo sistema fognario in piazzale Kennedy Il sindaco di Rimini Gnassi illustra il nuovo sistema fognario in piazzale Kennedy.

I lavori per il nuovo sistema fognario di Rimini hanno recuperato il ritardo dopo il "lockdown" degli scorsi mesi. Lo spiega all'ansa il responsabile costruzioni e direzione ingegneria del Gruppo Hera, Massimo Vienna. Degli undici sottoprogetti che compongono il Piano di salvaguardia della balneazione ne sono stati completati sei, tre sono in fase avanzata, gli altri due sono in fase di studio: i cantieri partiranno nel 2021 e i lavori si concluderanno nel 2023. L'anno in cui Hera conta di cessare lo sversamento delle acque nere in mare per tutti gli sfioratori di Rimini, come anticipato da Pierpaolo Martinini, responsabile fognatura e depurazione area Romagna del gruppo Hera. «Un progetto "unico al mondo", segnalato tra gli obiettivi Onu per il 2030 come esempio da seguire a livello mondiale», spiegano Vienna e Martinini.