Giovedý 29 Ottobre18:53:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La biblioteca di Riccione riprende il consueto orario di apertura al pubblico

Non è ancora possibile l'accesso alle sei postazioni Internet fisse e la permanenza nella saletta Prime letture

Attualità Riccione | 13:02 - 25 Settembre 2020 Biblioteca di Riccione Biblioteca di Riccione.

Dal prossimo lunedì 28 settembre 2020 la Biblioteca comunale di Riccione riprenderà il suo consueto orario di apertura al pubblico: 

lunedì ore 14-19

martedì ore 9-19

mercoledì ore 9-19

giovedì ore 9-19

venerdì ore 9-19

sabato ore 9-19 

Come si ricorderà, la biblioteca ha ripreso il servizio di prestito librario subito dopo il lockdown, l’11 maggio scorso, ampliando il grado di apertura al pubblico seguendo a passo a passo i protocolli sanitari di sicurezza.

Dal 6 luglio scorso sono aperte le sale di studio e di lettura: nonostante il distanziamento fisico e la riduzione delle sedute, la biblioteca comunale ha garantito nei mesi estivi ben 70 postazioni di studio singole, 41 nelle sale interne (sala studio al piano terra e sale per lo studio individuale al primo piano) e 29 in giardino, tutte con un’ottima copertura wi-fi.

Altre 10 postazioni singole – all’interno- sono state riservate ai giovanissimi utenti (fino ai 14 anni) dell’area Ragazzi al piano terra.

Dal 17 agosto, l’orario al pubblico è stato ampliato con l’apertura anche pomeridiana nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì (ore 9-19).

In base agli attuali protocolli di sicurezza, non è ancora possibile attivare i seguenti servizi:

servizio Emeroteca, vale a dire la consultazione di riviste e quotidiani;

la permanenza nella saletta Prime letture: genitori e bambini possono accedere agli scaffali solo per la scelta dei libri da prendere in prestito ma non permanere in sala per la lettura;

accesso alle sei postazioni internet fisse.

Invariate le altre regole: gli utenti possono scegliersi i libri da soli accedendo liberamente agli scaffali, anche se in modo guidato e contingentato (non più di cinque lettori contemporaneamente) sotto la supervisione dei bibliotecari, con l’avvertenza di una frequente disinfezione delle mani.

Per accedere alla biblioteca e alle sale è obbligatorio l’uso della mascherina e del gel per le mani, con dispenser collocati, oltre che all’ingresso e nei bagni, in diversi punti della biblioteca e del giardino. In postazioni segnalate, inoltre, gli utenti hanno a disposizione spruzzatori di liquido disinfettante e carta a strappo per l’auto-pulizia delle superfici di appoggio.

I libri che rientrano dal prestito vengono tenuti in “quarantena” per sette giorni, prima di essere riammessi in catalogo e nuovamente disponibili per il prestito.

Anche la Sala conferenze del Centro della Pesa è nuovamente disponibile per lo svolgimento di iniziative e incontri. La capienza usuale di 90 sedute è stata rideterminata, distanziando opportunamente le sedute, in 37 posti complessivi compresi relatori e operatori/tecnici in servizio.