Mercoledý 28 Ottobre01:12:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus San Marino: le modalità per sottoporsi al test sierologico volontario

Per le aziende che intendano disporre i test per il proprio personale o per i singoli cittadini

Attualità Repubblica San Marino | 15:40 - 23 Settembre 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Per le aziende interessate a sottoporre a test sierologico il proprio personale oppure per i singoli cittadini, le modalità per effettuare il test sono duplici: ci si può rivolgere all’Istituto per la Sicurezza Sociale oppure alle aziende accreditate dall’Authority sanitaria sia in territorio sammarinese, oppure in territorio italiano. 

L’elenco delle strutture autorizzate e accreditate è disponibile sul sito dell’Authority sanitaria (www.sanita.sm/on-line/home/authority-sanitaria.html) nella sezione “Autorizzazione e Accreditamento”. 

Per effettuare i test presso l’ISS, è necessario che l’interessato ne faccia richiesta al CUP contattando il numero 0549 994889.  

Il costo del servizio è gratuito per gli assistiti ISS che non siano ancora stati sottoposti al test, mentre costa 15 euro per i datori di lavoro che vogliano sottoporre a test sierologico il proprio dipendente per la prima volta ed ha infine un costo di 20 euro per l’assistito ISS che intenda ripetere il test sierologico e per il datore di lavoro che intenda farlo ripetere al proprio dipendente. 

Non è invece consentita la richiesta volontaria all’ISS di ripetere l’esame sierologico per coloro che hanno già ricevuto una diagnosi di guarigione da COVID-19. 

In caso di esito positivo del test, qualora non sia effettuato presso l’ISS, oltre alla tempestiva comunicazione al richiedente, va comunicato (art. 5 com 5. DL 122/2020) anche all’Istituto per la Sicurezza sociale “al fine di mettere tempestivamente in atto le procedure di quarantena e di aggiornare il quadro epidemiologico territoriale”. 

In caso di esito positivo dell’assistito ISS che abbia effettuato il test sierologico a pagamento “viene applicata la misura della quarantena domiciliare fino al momento di effettuazione del tampone molecolare di conferma, che sarà effettuato dall’ISS compatibilmente con la programmazione diagnostica già in essere” e che il costo del tampone molecolare sarà di euro 100.