Mercoledý 28 Ottobre06:50:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Manifesto contro l'odio e l'ignoranza, due iniziative in programma a Rimini

Presentazione del libro di Arcidiacono e dialogo con Schlein e Petitti

Attualità Rimini | 12:22 - 22 Settembre 2020 Manifesto contro l'odio e l'ignoranza, due iniziative in programma a Rimini

Due incontri, quattro ospiti autorevoli e due libri a fare da sfondo ad altrettanti dibattiti sull'attualità. Dalla politica, al welfare, passando per la lotta a tutte le mafie.

Primo appuntamento, organizzato dal Manifesto contro l'odio e l'ignoranza in collaborazione con Libera Rimini, giovedì 24 settembre alle 17.30 al chiostro del Tiberio a Rimini per la presentazione del libro “Testimone di Ingiustizia”. L'autore Eugenio Arcidiacono dialogherà con i giornalisti Enea Conti e Mirco Paganelli. Arcidiacono ha quasi 25 anni di esperienza in campo giornalistico: è stato nel 2008 e nel 2017 vincitore del premio Cronista dell'anno del gruppo cronisti lombardi. Da una sua inchiesta è nato il libro in oggetto. Affianco all'attività giornalistica la passione per la musica: è pianista e compositore e con la sua band, gli Axes Quartet, ha partecipato a Festival come il JazzMi. Testimone di Ingiustizia è la storia, raccontata in prima persona come se fosse un romanzo, di una donna calabrese che dopo l'uccisione dei suoi due fratelli decise di denunciare la 'ndrangheta. Siamo in Calabria, all'inizio anni Novanta, dove i clan comandano con ferocia mentre lo Stato sembra quasi inesistente. Marianna, giovane laureata, lascia un lavoro promettente e i suoi sogni e decide di testimoniare perché crede nella giustizia. Ma da allora, con i suoi famigliari, inizia il calvario della vita sotto protezione fatto di promesse mai mantenute e di una burocrazia ottusa e spietata che fa di tutto per negarle diritti elementari. Ancora oggi, dopo 25 anni, vive in un limbo, con la paura ogni giorno di una vendetta da parte di gente che non dimentica mai. Eppure, aiutata anche dalla sua grande fede, continua la sua battaglia, comune a tante altre persone come lei, affinché lo Stato le restituisca una vita dignitosa.

Il secondo appuntamento invece è in programma domenica alle 18 alla colonia Bolognese di Miramare con un dialogo a cinque con la presidente dell'assemblea legislativa regionale Emma Petitti e la vicepresidente Elly Sclhein per un dialogo, di nuovo moderato da Conti e Paganelli, sul libro "Il secondo cittadino" di Giuseppe Augurusa.