Venerdý 30 Ottobre07:58:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il Colonnello Sportelli lascia Rimini per un prestigioso incarico a Roma

Il comandante provinciale dei Carabinieri è stato ricevuto dal sindaco Gnassi

Attualità Rimini | 14:18 - 18 Settembre 2020 Il sindaco di Rimini Andrea Gnassi e il Colonnello Giuseppe Sportelli Il sindaco di Rimini Andrea Gnassi e il Colonnello Giuseppe Sportelli.

Il sindaco Andrea Gnassi ha ricevuto questa mattina (venerdì 18 settembre) il Colonnello Giuseppe Sportelli, un'occasione, per il primo cittadino, di ringraziamento e di saluto verso l'ufficiale dell'Arma, dop il lavoro svolto a Rimini. Il comandante provinciale dei Carabinieri di Rimini lascia infatti dopo 3 anni e si trasferisce a Roma, dove ricoprirà il prestigioso incarico di Capo di Stato Maggiore della Prima Brigata Mobile dell’Arma.  Durante l'incontro il primo cittadino ha donato al comandante Sportelli il “Libro dei Sogni” di Federico Fellini, la formella in argento del suo segno zodiacale e il volume la “Cappella dei Pianeti” del Tempio Malatestiano: segni di riconoscenza per tutto il lavoro svolto nei tre anni di permanenza a Rimini. 

IL SALUTO DEL SINDACO. «La voglio ringraziare perché è stato sempre al servizio della collettività in una relazione costantemente attiva ed efficace con l'intera comunità locale e sempre in stretta collaborazione con le altre Forze dell'Ordine e le Istituzioni.  Una disponibilità che ha consentito di raggiungere importanti e concreti risultati per l'ordine e la sicurezza di Rimini. In particolare nei mesi di marzo e aprile 2020, quando l'emergenza sanitaria causata dalla diffusione del coronavirus rappresentava per la Provincia e la Città di Rimini un pericolo serio. Un grazie anche per l'opera diretta, in questi tre anni, a contrasto della criminalità che, specialmente nei periodi estivi, è stata affrontata anche in condizioni di carenza di personale aggiunto. Rimini le è grata e lo sarà sempre per il buon segno che il suo lavoro ha lasciato e questo è anche il sicuro auspicio per un prosieguo di carriera piena di soddisfazioni».