Marted́ 27 Ottobre17:01:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La Grotta Rossa compie 14 anni: tre giorni di festa da venerdì a domenica

Si parte oggi con l'aperitivo reggae/dub

Eventi Rimini | 07:58 - 18 Settembre 2020 La copertina del compleanno-evento della Grotta Rossa La copertina del compleanno-evento della Grotta Rossa.

Era il settembre 2006 quando Grotta Rossa apriva per la prima volta i battenti a Rimini. Da quel giorno sono tantissime le persone che frequentano ogni giorno lo spazio: ci sono corsi, incontri, sale prove, bar, concerti, eventi, mostre... Così ogni settembre, in occasione del suo compleanno, Grotta Rossa sceglie di restituire alla cittadinanza quella bellezza che lo ha abitato durante l'anno. Ogni settembre la concomitanza con la Liberazione di Rimini del 21 settembre 1944 aggiunge a questo evento un significato in più. La festa inizia venerdì 18 e termine domenica 20 settembre e ogni giorno una nuova tematica: rispettivamente, cibo, corpo e arte.

Si parte venerdì 18 settembre con aperitivo reggae/dub grazie ai sammarinesi MegaStrutture. A seguire incontro aperto “Come dare forma ad un mercato indipendente” e live dei LowFaro, lo.fi/up-tempo by Rimini. Sabato 19 settembre è il turno del Collettivo Franti, che presenterà il suo Trattatello di Anatomia, con vernissage della relativa mostra. Segue l'incontro aperto “La liberazione dei corpi dal patriarcato” con la partecipazione di Pride Off, Non una di meno e Pinkabbestia. Per finire, spettacoli teatrali di Giacomo A.G. (AntiCorpo) e della compagnia Labbra: «uno spettacolo comico grottesco su sesso, tabù, desideri, violenza e riflessioni politiche». Il compleanno della Grotta Rossa si chiude con domenica 20 settembre e un incontro aperto su “Pratiche alternative di Resistenza, attraverso l’arte e la cultura” a cui parteciperanno i collettivi di fumettisti Snuff Comix e Destroy Brandina e i writer Mozone, Tomoz e Burla. Fine del festival con un triplo live ad opera dell'acustico Ghenjo, degli imprevedibili Marco e le Dovute Precauzioni, e del duo electro-techno Border.

Per tutta la durata dell'evento ci saranno mostre e stand, e la possibilità di consumare presso il bar sostenendo in questo modo l'organizzazione.