Domenica 25 Ottobre00:50:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Urto fatale per un ciclista 54enne di Rimini, automobilista a processo

I fatti risalgono ad agosto 2018 e l'imputato è accusato di omicidio stradale

Cronaca Rimini | 07:06 - 21 Settembre 2020 I soccorsi intervenuti sul luogo dell'incidente I soccorsi intervenuti sul luogo dell'incidente.

Nell'agosto del 2018 Gianluca Grossi, 54enne di Rimini, perì in un incidente stradale avvenuto in Alta Valmarecchia, durante un'escursione in bicicletta. La vicenda arriva oggi nelle aule di tribunale: ai primi di ottobre si terrà l'udienza preliminare nella quale si deciderà il rinvio a giudizio o il non luogo a procedere per la 50enne dell'Alta Valmarecchia, difesa dall'avvocato Raffaele Moretti, che si trovava alla guida della Fiat Punto bianca coinvolta nell'incidente mortale per Grossi, avvenuto il 21 agosto del 2018. L'ipotesi di reato è l'omicidio stradale: quel giorno la vettura percorreva la Strada Provinciale 91, dalle Balze a Casteldelci, per poi girare a sinistra al bivio che conduce in località Senatello. Il ciclista scendeva dalla stessa strada e urtò contro la vettura, venendo sbalzato violentemente dalla sella e cadendo rovinosamente al suolo. Dopo tre giorni in ospedale morì per le conseguenze dell'incidente. Fu il cicloamatore imprudente, con un'andatura troppo sostenuta in discesa, oppure fu l'automobilista a stringere troppo l'ingresso in curva, nell'affrontare la manovra di svolta, dopo un tornante? Sarà il gup a decidere appunto se approfondire la vicenda in un procedimento penale o se archiviare tutto con il non luogo a procedere.