Sabato 26 Settembre22:30:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cerca di rubare una bici, ma viene notato del portiere di un hotel che chiama la Polizia. Nei guai 27enne

Il giovane italiano ha insultato prima il portiere, poi gli agenti di Polizia

Cronaca Rimini | 15:35 - 15 Settembre 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Un 27enne italiano, con precedenti di Polizia e precedenti penali per spaccio, reati contro il patrimonio e la persona, è stato arrestato a Rimini nella notte tra ieri e oggi (lunedì 14 e martedì 15 settembre). Le ipotesi di reato sono la resistenza a pubblico ufficiale e tentato furto aggravato; inoltre il giovane è indagato per danneggiamento e oltraggio a pubblico ufficiale.

L'arresto è stato eseguito dalla Polizia, a seguito dell'intervento in un hotel dove si stava consumando il tentativo di furto di una bicicletta. Il 27enne è stato colto sul fatto dagli agenti, mentre cercava di scappare, trovandosi però la strada sbarrata da un cancello elettrico. Ha iniziato a dare in escandescenze, prima inveendo contro il portiere, che aveva assistito al tentativo di furto dalle telecamere di videosorveglianza e aveva prontamente allertato le forze dell'ordine; poi contro i poliziotti. Durante il tragitto hotel-Questura, sull'auto di servizio della Polizia, il ragazzo non si è calmato e anzi ha preso a testate il finestrino della vettura, finendo per piegare il supporto dello sportello e facendo quindi cadere il vetro del finestrino stesso.