Sabato 26 Settembre10:49:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cinghiali grufolano nei terreni della Locanda San Leone: danni per oltre 10 mila euro

La denuncia dei titolari stremati. Gli animali avrebbero fatto anche tappa in piscina

Attualità San Leo | 08:54 - 15 Settembre 2020 Il terreno "arato" dai cinghiali. Sotto le viti con le radici mangiate e la piscina dove avrebbero fatto il bagno Il terreno "arato" dai cinghiali. Sotto le viti con le radici mangiate e la piscina dove avrebbero fatto il bagno.

Nella notte di domenica un gruppo di cinghiali ha grufolato nella proprietà dell'agriturismo locanda San Leone a San Leo facendo almeno 10 mila euro di danni. Stanno alla ricostruzione dei titolari sarebbero anche entrati in piscina per bere e rinfrescarsi.

È almeno la terza volta che i suidi entrano nella proprietà, facendo ogni volta danni diversi. Stavolta sono finite nel tragitto al violento razzolamento alla ricerca di cibo nel terreno anche due viti di 80 anni, pagate 3 mila euro l'una: i cinghiali si sono mangiati le radici e non è dato sapere se le piante si riprenderanno. «Siamo stremati ma i responsabili della caccia non rispondono, mentre la Regione ci risarcisce di appena 150 euro». La presenza degli animali è stata rilevata grazie alle telecamere antifurto e all'allarme inviato sul telefono del proprietario.