Giovedý 01 Ottobre00:24:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

‘Piantiamola’ ha messo radici a Coriano, nuovi alberi nei parchi

Partita la realizzazione del graffito ‘mangia-smog’ da parte dello street artist riminese Burla

Attualità Coriano | 11:44 - 14 Settembre 2020 Il progetto Piantiamola finanziato dalla regione Il progetto Piantiamola finanziato dalla regione.

Tanti nuovi alberi dal progetto finanziato dalla Regione e promosso dalle associazioni del territorio con la fattiva collaborazione del Comune di Coriano.

Sabato i bambini delle IV e V della scuola Favini hanno piantato tanti nuovi alberi nel parco  Bellini a S. Andrea in Besanigo.

Dopo mesi di preparazione (e di sospensione, per via del lockdown) il progetto "Piantiamola – Ragazzi che cambiano il clima!" è arrivato alla sua fase clou: sabato 12 settembre, nel parco nelle adiacenze di via Bellini a S. Andrea in Besanigo, i bambini delle classe IV e V della scuola primaria Favini di Coriano hanno piantato, accompagnati dai genitori, tanti nuovi alberi e arbusti.
 

Gli organizzatori hanno previsto la piantumazione di due aree, per un totale di circa 140 tra nuovi alberi e arbusti, secondo uno schema progettato per soddisfare le molteplici esigenze di utilizzo dell'area da parte dei diversi componenti della comunità (bambini, ragazzi, famiglie, residenti). Le essenze sono state selezionate tra specie locali, fornite gratuitamente dai vivai regionali dietro richiesta del comune di Coriano, con l'obiettivo di favorire la biodiversità e in particolare stimolare l'attività di api e altri impollinatori, con specie come ad esempio il sanguinello.
 

Un progetto che contribuisce alla lotta ai cambiamenti climatici e restituisce verde, funzione ecologica e sociale ad aree comuni del territorio, il tutto per mano dei bambini. Coloro che, di quel territorio, rappresentano il futuro. Nonostante il lockdown, i bambini hanno potuto seguire le video-lezioni di esperti che hanno spiegato loro quanto sia importante prendersi cura dell'ambiente in prima persona, tutelando il suolo e piantando nuovi alberi. Il tempo passerà ed ogni bambino/a potrà tornare a vedere come, assieme a lui/lei, cresce anche l'alberello che ha piantato. E chissà, forse un giorno potrà accompagnare a giocare sotto alla sua ombra i propri figli, come sabato sono stati i loro genitori ad accompagnarli in questo importante gesto.
 

Contemporaneamente è partita la realizzazione del graffito commemorativo del progetto sulle pareti della scuola dell'infanzia Coccinella di S. Andrea, da parte dello street artist riminese Burla. Il graffito è speciale sia per la modalità di ideazione che di realizzazione. L'idea nasce, attraverso un percorso facilitato, grazie agli spunti emersi dai cittadini che hanno partecipato esprimendo i propri pensieri e le proprie emozioni riguardo al verde. Il graffito  è stato realizzato con una speciale vernice in grado di pulire l'aria (un brevetto italiano) e contribuirà dunque anch'esso assieme agli alberi alla lotta all'inquinamento.

La conclusione del progetto è prevista il 2 e 3 ottobre con uno spettacolo ad ingresso gratuito al teatro CorTe di Coriano che narra l'avvicendarsi delle stagioni, realizzato ed interpretato dalla compagnia Fratelli di Taglia, "Le Stagioni di Liù".
 

Nel progetto sono state coinvolte le associazioni, Il Tassello Mancante, Arcipelago Ragazzi e l'Associazione Arcobaleno

Hanno partecipato al Progetto Sosteniamoci (Stefano Parmeggiani, Marta Zanin, Giulia Sardonini, Elia Pasolini)

Street artist (Burla)

Tecnico agronomo Lorenzo Ricci (servizio agricoltura caccia e pesca FC - Regione Emilia-Romagna)
 

 

"Un progetto al quale abbiamo creduto sin dall'inizio – così Domenica Spinelli, sindaco di Coriano - quello che più ci ha colpito è stato il valore di comunità al quale è stato dato ampio spazio, e che è stata la chiave vincente. Insieme si raggiungono grandi obiettivi ed insieme tutti crescono grazie agli altri. Complimenti a tutti gli organizzatori e a tutti i partecipanti grandi e piccoli, un ringraziamento speciale a Burla, l'artista che ha realizzato il bellissimo murales alla scuola dell'infanzia la Coccinella."
 

"La piantumazione e la creazione del graffito mangia-smog – afferma Anna Pazzaglia, assessore all'ambiente - seppur già di per se importanti  dal punto di vista ambientale, hanno  assunto un grande valore educativo coinvolgendo direttamente le giovani generazioni e il mondo della scuola. Ci troveremo con tanti alberi in più che crescono e con una scuola più colorata che mentre puliscono l'ari, a forniranno a tutti spunti di riflessione sul significato di quanto è stato fatto" .