Domenica 27 Settembre04:37:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Scuole, suonata la prima campanella a Bellaria: il saluto del sindaco Giorgetti e dell’assessore Ceccarelli

Rivolto ad alunni, famiglie, docenti, personale ATA e a tutti coloro che svolgono la loro opera nel settore educativo e didattico

Attualità Bellaria Igea Marina | 10:20 - 14 Settembre 2020 primo giorno di scuola a Bellaria primo giorno di scuola a Bellaria.

Sono oltre duemila gli alunni tornati questa mattina sui banchi di scuola a Bellaria Igea Marina. A loro, ma anche a “famiglie, docenti, personale ATA e a tutti coloro che svolgono la loro opera nel settore educativo e didattico”, il Sindaco Filippo Giorgetti e l’Assessore alla Scuola Adele Ceccarelli hanno voluto rivolgere un augurio speciale. Una piacevole tradizione, quella del saluto di inizio anno scolastico, che si unisce a un breve video realizzato dal primo cittadino per i canali social dell’Amministrazione, e che è stata affidata quest'anno alla lettura in classe e a un più sicuro imbustamento in ottica anti contagio.
 

 

“Dopo un anno così difficile per tutti, la cui eccezionalità ha non di meno segnato il mondo della scuola, vorremmo esprimere a tutti voi un augurio di buon anno scolastico, con l’auspicio che possiamo lasciarci finalmente alle spalle il periodo più buio dell'emergenza sanitaria. La scuola è un cardine su cui poggia il nostro tessuto sociale: quella comunità educante che, ritrovando il suono familiare della campanella e gli accoglienti spazi delle nostre scuole, siamo certi che farà un grande passo verso il ritorno alla normalità”, le parole del Sindaco e dell’Assessore.
 

 

“Gli ultimi mesi”, continua la lettera, “pur nelle difficoltà ci hanno aiutato a ritrovare un senso di coesione sociale; tempo che abbiamo impiegato per farci trovare pronti e ripartire al meglio nel rispetto dei protocolli che ci vengono dati con i servizi finalizzati alla formazione dei nostri giovani. Affinché questo inizio di nuovo cammino si possa tradurre in un percorso significativo ed efficace, come mai prima d’ora siamo chiamati a sempre maggiore corresponsabilità, al coraggio delle scelte, al rispetto delle prescrizioni, alla sensibilità nel rispondere alle situazioni difficili e nell'affrontare sfide inevitabilmente nuove.
 

 

“Con questa consapevolezza”, si sottolinea, “è stato continuo, nell'ultimo periodo, il confronto con le istituzioni scolastiche, per intercettarne i bisogni e fare, come Amministrazione, la nostra parte affinchè la ripresa delle lezioni avvenga nel modo più sicuro possibile. Non è un mistero che, giustamente, la scuola e tutto ciò che vi ruota attorno, siano state nell’estate che volge al termine una delle principali preoccupazioni per noi che abbiamo l’onere e onore di amministrare Bellaria Igea Marina. Ciò premesso, nell’adeguamento delle strutture e nella predisposizione dei servizi, non abbiamo mai perso di vista la dimensione essenziale dell’educazione: ossia quella di promuovere il più possibile, pur nella particolarità del momento che viviamo, il benessere degli studenti, i quali necessitano, ne siamo convinti, di un ritorno pieno e gratificante a quei rapporti sociali che tra i banchi di scuola possono sbocciare. Là dove nascono, talvolta”, la riflessione finale di Filippo Giorgetti e Adele Ceccarelli, “legami che durano tutta una vita.