Sabato 19 Settembre21:41:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Poggio Torriana: ecco come è stata pianificata la riapertura delle scuole

Gli interventi sono stati condivisi con le due dirigenze scolastiche di Santarcangelo e Verucchio

Attualità Rimini | 16:54 - 12 Settembre 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Anche a Poggio Torriana è tutto pronto per la riapertura delle scuole. L’amministrazione comunale in questi mesi ha dato avvio, con la massima priorità, ai lavori di adeguamento delle scuole per rendere gli spazi interni agli edifici scolastici conformi alla normativa che prevede il distanziamento. Gli interventi sono stati condivisi con le due dirigenze scolastiche di Santarcangelo e Verucchio con l’obiettivo di ottenere più spazio nelle aule per poter garantire le distanze tra gli alunni e allo stesso tempo senza dividere le classi. I lavori hanno interessato tutte le scuole dell’Infanzia e Primarie del Comune di Poggio Torriana, oltre alle manutenzioni ordinarie e straordinarie. 

GLI INTERVENTI. Sulla scuola di Camerano sono stati eseguiti interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria e la predisposizione di altri ambienti attraverso  la demolizione di pareti interne per riuscire ad adeguare le dimensioni delle aule al fine di garantire il distanziamento. Nella scuola M. Moretti gli ambienti sono stati riorganizzati per un migliore utilizzo degli spazi interni, predisponendo le sale più grandi (come mensa e laboratori) a favore delle classi numerose. Alla scuola G. Turci è stato completato il primo stralcio di adeguamento sismico, un importante intervento che ha interessato la mensa, la cucina, la dispensa e l’aula di informatica. Anche in questo edificio si è resa necessaria una riorganizzazione degli spazi, destinando le classi numerose a quelli più ampi. In questo plesso scolastico rimane attivo il servizio mensa per le 2 sezioni della scuola dell’Infanzia e per 3 classi della scuola Primaria, mentre per le altre 2 classi il pasto viene consumato direttamente in classe. Alla scuola dell’Infanzia P. Pan, invece, la mensa è attiva e non ha subito modifiche.

Questi interventi cosi come sono stati definiti dal responsabile della sicurezza sposano le esigenze numeriche della popolazione scolastica dell’anno 2020/21 nel rispetto del distanziamento. Sono anche stati predisposti percorsi di accesso alle strutture in modo da non avere assembramenti sia in entrata che in uscita, mentre rimangono da completare i lavori sugli spazi esterni funzionali per lo svolgimento delle attività all’aperto.

Il 14 settembre partirà anche il trasporto scolastico, servizio che, a fronte  dei cambiamenti d’orario di ingresso e di uscita e dei protocolli vigenti, subirà delle variazioni di tragitto e di orario rispetto agli anni precedenti; a questo proposito nella prima settimana di scuola si valuteranno eventuali aggiustamenti d’orario legati ai tempi di fermata. Inoltre se ci dovessero essere le condizioni per miglioramenti del servizio ne verrà data apposita comunicazione.

"Ci scusiamo per il ritardo nel comunicare gli orari alle famiglie, dovuto all’arrivo delle informazioni riguardanti i protocolli da seguire nei giorni subito precedenti. Si ringraziano infine per la collaborazione i dirigenti scolastici, gli insegnanti, il personale ATA e quello Comunale assieme a tutti coloro che hanno contribuito a predisporre la necessaria organizzazione per garantire l’apertura delle scuole in sicurezza", spiega l'amministrazione comunale in una nota.