Sabato 19 Settembre02:28:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM: riparte il campionato, caccia al Tre Fiori

E' il primo campionato a girone unico: sfide di andata e ritorno, poi playoff

Sport Repubblica San Marino | 11:12 - 12 Settembre 2020 Aldo Simoncini, l'allenatore Cecchetti e Francesco Lunardini del Tre Fiori con la coppa per la vittoria del campionato Aldo Simoncini, l'allenatore Cecchetti e Francesco Lunardini del Tre Fiori con la coppa per la vittoria del campionato.

Semaforo verde sulla nuova stagione del calcio sammarinese, che tra mille cautele e una stretta osservanza ai protocolli è pronta a riportare sul Titano le emozioni del calcio giocato. Niente Supercoppa, quest’anno, perciò il kick-off generale della stagione 2020-2021 sarà demandato alla prima giornata del Campionato Sammarinese, largamente rinnovato nel suo format. La grande novità è rappresentata dall’abbandono dei due raggruppamenti e dal varo del Girone Unico, che raggrupperà nella Prima Fase del torneo tutte e quindici le formazioni in gioco, pronte a sfidarsi in gare di andata e ritorno secondo la formula “all’italiana”. 

Alla fine della Prima Fase, le 12 squadre meglio classificate potranno proseguire il cammino, mentre le altre tre saluteranno anzitempo la competizione. Delle “Magnifiche Dodici”, le prime quattro accederanno direttamente ai play-off, mentre le restanti otto si giocheranno quattro pass sfidandosi a coppie in gare di spareggio. Al termine del percorso, sarà come sempre la finalissima a decretare la squadra campione di San Marino.  

Tutti a caccia del Tre Fiori, incoronato vincitore della passata stagione durante la cerimonia dei sorteggi andata in scena lo scorso 1° settembre. I gialloblù di Matteo Cecchetti saranno però a riposo questa settimana: una attenzione loro riservata - in termini di calendario - affinchè possano preparare al meglio la gara di Europa League in programma in Lettonia il 17 settembre. Delle pretendenti al trono, otto saranno in scena domani, sei domenica. Ad Acquaviva la Virtus sfida il Domagnano, mentre a Fiorentino il Pennarossa se la vedrà con la Folgore. Dopo le difficoltà della passata stagione vorrà certamente iniziare col piede giusto la Juvenes-Dogana, attesa a Domagnano da una delle realtà più solide degli ultimi anni, il Murata di Achille Fabbri. Chiude il programma del sabato l’incrocio fra due squadre che hanno cambiato guida tecnica rispetto al recente passato: La Fiorita di Nicola Berardi contro la Libertas di Mirko Papini. Volti nuovi anche al timone delle due squadre che domenica pomeriggio si sfideranno a Fiorentino: il Fiorentino dell’esordiente Enrico Melandri ed il Cailungo di Antonio Bianchi, vecchia conoscenza del calcio sammarinese. Ad Acquaviva il Tre Penne di Ceci inizierà il proprio cammino contro il Faetano di Alessandro Fabbri, tornato di recente sulla panchina gialloblù, mentre a Domagnano il Cosmos di Protti se la vedrà col San Giovanni di Baffoni.