Sabato 26 Settembre19:58:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Leo: taglio del nastro per la mostra scultorea di Andrea da Montefeltro

L’evento inaugurale si terrà sabato 12 settembre dalle ore 16.00

Eventi San Leo | 15:46 - 11 Settembre 2020 Andrea da Montefeltro Andrea da Montefeltro.

Fervono i preparativi presso la Fortezza di San Leo, dove sabato 12 settembre si terrà il taglio del nastro per la mostra personale scultorea di Andrea da Montefeltro.  Il progetto internazionale Arcana - Il Leone del Nuovo Orizzonte, è stato sostenuto dal Comune di San Leo, dalla San Leo 2000 e dai membri di esperti per le arti e la letteratura del Centro per l’Unesco di Firenze.  La collezione che verrà esposta sarà dedicata a una ricerca artistica simbolica che impiega come materiale di esecuzione scultorea la pietra. Nel progetto espositivo sarà possibile ammirare opere che verranno spostate successivamente in importanti centri istituzionali, internazionali e musei italiani.

Lo scultore che ha all’attivo più di 220 opere e premiato nel 2013 dall’O.N.U con il Premio Internazionale della Pace nell’Arte, presenterà una mostra dal fascino utopico.

La Direzione Artistica vede l’importante firma della studiosa e scrittrice Annalisa Di Maria, conosciuta per le sue ricerche e scoperte sul mondo neoplatonico e dei suoi esponenti.

L’evento inaugurale alla presenza delle autorità, si terrà domani sabato 12 settembre dalle ore 16.00 presso il Torrione Martiniano della Fortezza; seguirà una visita guidata con l’artista.

La mostra proseguirà tutti i giorni con gli orari della Fortezza e vedrà la possibilità di avere l’accompagnamento con visita guidata con l’autore tutte le domeniche.

Nell’operato di Andrea da Montefeltro si nota fin da subito un intervento artistico tributato da un un’intensa interpretazione dello spirituale in un contesto moderno e ricco di suggestioni.

Il progetto Arcana presenta al suo interno degli eventi connessi all’operato artistico che spazieranno in conferenze e consegne ufficiali. Tutto all’insegna della condivisione e della pace che possa stimolare radici profonde per un continuativo sviluppo di rapporti culturali.

“La mostra vuole essere un momento di scambio culturale e di confronto tra i visitatori. – ha spiegato Andrea da Montefeltro - L'incontro e lo scambio di idee che a volte solo l’arte riesce a far emergere senza veli. Il progetto espositivo che si andrà a compiere ora a San Leo è stato negli anni precedenti un progetto trasversale d'avanguardia tra i territori delle tre regioni Toscana, Marche ed Emilia-Romagna”.

Il prossimo evento interno alla mostra si terrà il 26 settembre con l’ultima tappa del progetto internazionale Leonardo The Immortal Light promossa dall’International Committee Leonardo da Vinci con una conferenza e premiati internazionali.