Mercoledý 30 Settembre10:50:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L’Ente bilaterale del terziario della provincia di Rimini stanzia altri fondi per lavoratori e imprese

Ampliate le misure destinate al sostegno al reddito e al welfare

Attualità Rimini | 11:13 - 09 Settembre 2020 Un convegno di Ebc Un convegno di Ebc.

EBC Rimini, l’Ente Bilaterale Territoriale del Terziario della Provincia di Rimini a seguito delle conseguenze dell’emergenza sanitaria tutt’ora in corso, ha ampliato per l’anno 2020 le misure destinate al Sostegno al reddito e Welfare dei lavoratori e supporta le aziende negli interventi destinati a rafforzare le misure di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro. Gli interventi a sostegno del reddito messi in atto da EBC Rimini, ente formato da Confcommercio e dai sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, riguardano la riduzione dell’attività lavorativa conseguente all’emergenza epidemiologica in assenza di ammortizzatori sociali e contributo solidaristico. Come interventi straordinari di welfare sono stati individuati negli ambiti di assistenza genitoriale al figlio minore, di contributo per congedo Covid-19 non retribuito e di rimborso spese strumentali per i lavoratori in “smart working”. Un accordo territoriale in linea con quanto definito a livello nazionale che comprende prestazioni di sostegno e interventi per misure di rafforzamento della prevenzione e la sicurezza nei luoghi di lavoro in attuazione dei Protocolli in materia di Covid19 negli ambienti di lavoro.

Per beneficiarne è necessario che le aziende aderiscano all’EBC da almeno 3 anni, o dalla data di costituzione se successiva, applichino integralmente il CCNL Terziario, Distribuzione e Servizi Confcommercio, ivi compresa la parte obbligatoria e la eventuale contrattazione integrativa e siano in regola con i versamenti dei contributi all’Ente. Per quanto riguarda i lavoratori, per beneficiare degli interventi previsti dall’Accordo Territoriale del settore Terziario del 24/7/2020, i lavoratori devono avere un’anzianità di servizio, continuativa presso aziende aderenti all’Ente Bilaterale, non inferiore a 3 mesi, anche apprendisti se le prestazioni sono compatibili con la durata e la natura del contratto.

Per i casi di riduzione dell’orario di lavoro, EBC Rimini riconoscerà ai lavoratori interessati un contributo orario pari al 50% della retribuzione mensile lorda persa. La domanda deve essere presentata entro 30 giorni dalla sottoscrizione dell’accordo sindacale. Richiedibile fino al 21 dicembre.

Come contributo solidaristico, ai lavoratori dipendenti delle aziende iscritte all’Ente che hanno avuto accesso alle prestazioni per causale COVID 19 di Assegno Ordinario riconosciute dal Fondi di Integrazione Salariale (FIS), CIGO, CIGS e CIG in deroga, verrà erogato un contributo mensile  per un massimo di tre mesi, nella misura di 60 euro nel caso di sospensione/riduzione orario di lavoro mensile dal 33% al 66% e 80 euro in caso di sospensione/riduzione orario di lavoro mensile oltre il 66%. Domanda entro il 15/12/2020.

Per l’ambito di assistenza genitoriale al figlio minore, EBC Rimini riconoscerà ai lavoratori, che continuino a prestare la propria attività lavorativa o che non abbiano in atto sospensioni dovute all’applicazione di ammortizzatori sociali e che debbano occuparsi dei propri figli (fino a 12 e fino 14 anni a seconda della prestazione) a seguito della chiusura straordinaria delle scuole, un contributo pari al 30% della normale retribuzione persa a favore di un genitore per nucleo familiare. Domanda entro il 15 dicembre.

Per la prestazione di congedo Covid-19 non retribuito, EBC Rimini riconoscerà ai lavoratori che continuino a prestare la propria attività lavorativa o che non abbiano in atto sospensioni dovute all’applicazione di ammortizzatori sociali e che abbiano richiesto congedi non retribuiti tra il 23 febbraio 2020 e il 31 dicembre, un contributo pari a 3 euro per ogni ora di assenza fino a un massimo 60 ore. Domanda entro il 31 gennaio.

Come rimborso delle spese strumentali dei lavoratori in “smart working”, EBC Rimini riconoscerà ai lavoratori, che non abbiano in atto sospensioni dell’attività lavorativa dovute all’applicazione di ammortizzatori sociali, e che abbiano svolto, in accordo con l’azienda, l’attività lavorativa in modalità “smart working” nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 ottobre, un rimborso per le spese documentate e sostenute dal lavoratore o da un membro del nucleo familiare nella misura massima di 75 euro per connessione internet e acquisto di dispositivi informatici. Domanda entro il 15 dicembre.

Per le misure di rafforzamento della prevenzione saranno ammesse a contribuzione le spese sostenute dalle aziende per aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi specifici per il Covid-19 per un importo a concorrenza della spesa sostenuta dal 23 febbraio al 31 ottobre 2020 comunque non superiore a 200 euro al netto dell’IVA. Domanda entro il 15 dicembre.

Gianluca Bagnolini, presidente EBC Rimini: “C’è soddisfazione per quanto sancito nell’accordo quadro a livello nazionale. Grazie ad esso, sul piano territoriale come parti sociali siamo stati molto celeri nello stabilire in concreto le misure degli interventi specifici a favore di lavoratori e imprese, che testimoniano ulteriormente l’importanza della bilateralità”.

Gianni Indino, vicepresidente EBC Rimini: “In un momento così difficile per le aziende e per i loro dipendenti, l’Ente Bilaterale della provincia di Rimini stanzia ulteriori risorse per sostenere l’impresa e il lavoro, a cominciare da un rimborso per le spese di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro in ottemperanza ai Protocolli, fino ai sostegni per i dipendenti. L’Ente Bilaterale, si dimostra dunque una volta di più pronto a rispondere alle esigenze dell’imprenditoria del territorio reinvestendo le risorse per progetti concreti a loro vantaggio”.

Per tutte le informazioni, contattare EBC Rimini allo 0541 743622 o per mail a info@ebcrimini.it.