Giovedý 24 Settembre15:47:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Blocco stradale a Cavallino di Coriano, ecco la soluzione dopo il crollo parziale di sabato notte

Ordinanza urgente della provincia con chiusura per tutti i veicoli

Attualità Coriano | 12:17 - 08 Settembre 2020 Il crollo di sabato notte Il crollo di sabato notte.

A causa del crollo di parte di un vecchio edificio nel centro abitato di Cavallino di Coriano, con propria ordinanza la Provincia di Rimini ha interdetto la circolazione della SP n° 41 “Rimini-Montescudo” al Km. 10+900 per tutti i veicoli, fino alla fine dell’emergenza. Per provvedere in via precauzionale alla chiusura totale al transito sono state posizionate barriere con segnaletica di preavviso, divieto e indicazione di deviazione lungo la viabilità comunale limitrofa.

Nella giornata di lunedì la sindaca di Coriano Domenica Spinelli, ha emanato una ordinanza contingibile urgente ordinando all’azienda proprietaria dell’immobile sito a Cavallino, oggetto del parziale crollo di sabato notte, di provvedere nel più breve tempo possibile alla messa in sicurezza dello stesso. Tale crollo ha comportato le precauzionale chiusura, da parte della Provincia di Rimini, della strada provinciale 41 all’altezza della via Cavallino 10, provocando notevoli disagi al traffico essendo la via di comunicazione che collega il comune di Montescudo Montecolombo con Rimini.

L'ordinanza si articola nei seguenti 3 punti ordinando alla proprietà:

1)    di provvedere nel più breve tempo possibile, e comunque entro 3 giorni dalla notifica della presente Ordinanza, alla verifica strutturale ed alla conseguente messa in sicurezza dell’immobile con idonee opere (puntellamenti, irrigidimenti ed altre opere provvisionali) compresa l’immediata perimetrazione dell’area con una recinzione temporanea di cantiere che impedisca l’avvicinamento all’area potenzialmente a rischio crollo;

2)    il divieto assoluto di utilizzare l’immobile nonché il divieto di avvicinamento ad esclusione delle ditte incaricate della messa in sicurezza;

3)    a termine dell’esecuzione delle verifiche ed opere di cui sopra, a dare immediata comunicazione scritta all’Amministrazione comunale (Ufficio tecnico - Servizio Urbanistica ed Edilizia) ed alla Provincia di Rimini (Servizio Viabilità) allegando la documentazione comprovante l’idoneità dei provvedimenti e delle soluzioni adottate per la messa in sicurezza della rimanente porzione dell’edificio a firma di professionista abilitato.

Domenica Spinelli (sindaco): “Abbiamo immediatamento dato mandato agli uffici di procedere con tutti gli strumenti a disposizione dell’amministrazione comunale con la massima celerità. Il disagio alla mobilità che questa situazione comporta è palese e stiamo lavorando per superarlo al più presto.”

L’ alternative al passaggio è la la via parco del Marano con la deviazione in via Trombetta anche se la via più agevole, soprattutto per i mezzi pesanti, è il passaggio da Monte Colombo Croce per poi immettersi nella provinciale 31.