Marted́ 29 Settembre11:34:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ancora appuntamenti con il cantiere poetico di Santarcangelo

Dopo il partecipatissimo primo fine settimana proseguono gli appuntamenti

Eventi Santarcangelo di Romagna | 18:26 - 07 Settembre 2020 Alessandro Bergonzoni Alessandro Bergonzoni.

Proseguono gli appuntamenti del Cantiere poetico per Santarcangelo: martedì 8 settembre dalle 15 alle 17 in piazzetta Nicoletti si svolgerà il laboratorio Poeticando dedicato ai bambini dai 7 ai 10 anni per ragionare sulla poesia e sulla sua invenzione a cura dello scrittore Cristiano Sormani Valli.

Alle ore 18 nella Sala Consiliare del Municipio Gigi Riva, Isadora Angelini ed Elena Alma Rastello (figlia dell’autore) presentano il libro postumo di Luca Rastello “Dopodomani non ci sarà. Sull’esperienza delle cose ultime” (Edizioni Chiarelettere, 2018). Malato per dieci anni, Luca Rastello (Torino, 1961 – Torino, 2015), giornalista e scrittore torinese, sempre in prima fila e spesso solo a raccontare l’indicibile della realtà, proprio per la sua condizione di lungodegente ha potuto guardare e riflettere sulla malattia e la morte (un’esperienza che “si può fare”).

Il frammento di romanzo qui proposto, ambientato in un ospedale, rivela la lucidità di analisi e la ricchezza espressiva di Rastello e la forte critica alle ragioni “economiche” che il mondo dei sani cerca di imporre a quello dei malati. “Abbiamo raccolto in questo libro le parti più compiute del romanzo, nella certezza che la visione del mondo che esprimono e le riflessioni (spesso urticanti e feroci) che contengono possano essere utili a sani e malati”, scrive nell’introduzione la moglie Monica Bardi. Alle ore 21 al Teatro Il Lavatoio si terrà inoltre la lettura scenica del libro a cura di Isadora Angelini; con Luca Serrani e Gianluca Balducci.

Mercoledì 9 settembre alle 18 nella Sala Consiliare del Municipio è invece in programma un incontro con Marco Balzano dal titolo Le parole dei maestri, fra arte e educazione con la partecipazione di Massimiliano Fabbri. Moderato da Gigi Riva, l’incontro sarà trasmesso anche in diretta facebook sulla pagina di Cantiere poetico per Santarcangelo. Ripensando alla straordinaria stagione della Scuola di Bornaccino, la scuola fra i campi, raccolta nel libro di Federico Moroni “Arte per gioco” (Edizioni Calderini 1964), Marco Balzano e Massimiliano Fabbri sono stati invitati a riflettere sulle possibili relazioni fra arte e educazione, passando attraverso la poesia e le parole dei maestri; nei dialoghi fra arte e educazione per comprendere la figura del maestro intesa soprattutto come educatore: colui che si assume la responsabilità, non solo istituzionale, di accompagnare le nuove generazioni verso l’acquisizione di conoscenze e competenze. Intellettuali e sognatori che svolgono l’esercizio di maestri e insegnanti con la stessa sensibilità degli artisti quando creano un’opera d’arte.

Alle 21 allo Sferisterio protagonista Alessandro Bergonzoni con un incontro dal titolo Poesia, concetto e parola (Pensiero dietro alla parola), al quale parteciperà anche Marco Balzano.

“Per ogni poeta che muore nascono tre bambini, per ogni bambino che nasce risuscita un poeta. Il versante (mai opposto). Vita sillabica che si moltiplica, parola per parola, intensità per cosmi, concetti subliminali, il cristallino che è in noi, il portento e le sue piume. Mimando rime che mi torneranno indietro prima di venire al mondo. Il gesto scritto sta tutto lì, visto con la mano, perché gli addetti all’universo, i poeti, se non vogliono sprofondare, devono andare a fondo. Abnegando.” Alessandro Bergonzoni.

Per l’intera durata della rassegna sono inoltre in programma le letture in omaggio allo scrittore cileno recentemente scomparso Luis Sepúlveda, amico della comunità santarcangiolese e presidente onorario dell’Associazione Tonino Guerra. Nel centro storico della città, cittadini, lettori, poeti e attori della comunità di Santarcangelo leggeranno alcuni passaggi dei suoi romanzi e ogni pomeriggio alle 17 “Vola solo chi osa farlo” letture delle favole di Sepúlveda, dedicate ai più piccoli. (Programma letture: www.cantierepoetico.org/omaggio-a-luis-sepulveda/). Con queste iniziative, coordinate da Elisa Angelini e frutto di una chiamata pubblica, il Cantiere poetico vuole ricordare un grande scrittore del nostro tempo che ha sempre associato la produzione letteraria con un impegno umanitario per la salvaguardia del pianeta e la cultura del rispetto, soprattutto per gli uomini “indifesi e marginali”.

Nell’area antistante l’arena Sferisterio sarà anche possibile osservare le opere del pittore Elvis Spadoni. La serie in esposizione è intitolata “P.P.P.P. : Pier Paolo Pasolini pittore” e nasce da una idea che si potrebbe definire elementare: trasportare in pittura alcune scene di film di Pasolini.

Per il Cantiere poetico Spadoni ha scelto le opere riferite al film “Il vangelo Secondo Matteo” e “La Ricotta”: la trasposizione in forma pittorica di alcuni frame ha l’intento e l’ambizione di rompere il flusso della prosa cinematografica, estrarne i frammenti e fissarli in una ostensione congelata, come la pittura sa fare, per mostrare la poeticità intrinseca che Pasolini e i suoi collaboratori – tra cui il direttore della fotografia Tonino Delli Colli – hanno saputo infondere in questo capolavoro del cinema.

Sempre nell’area antistante l’arena Sferisterio sarà allestita una piccola mostra mercato di libri curata da Massimo Roccaforte - Associazione culturale Interno4, e un bar a cura di Cactus Café di Poggio Torriana.

La prenotazione agli eventi è obbligatoria sul sito www.cantierepoetico.org

In giornata le capienze degli eventi vengono ricalcolate in base al distanziamento imposto dalle normative anti-covid. Chi non è riuscito a prenotarsi online piò presentarsi direttamente nei luoghi degli spettacoli a partire da 45 minuti prima dell’inizio. Una volta terminato l’ingresso in sala dei prenotati, gli organizzatori procederanno ad attribuire i posti rimanenti a coloro che si iscriveranno alla lista d'attesa in loco.

Il Cantiere poetico per Santarcangelo è un progetto promosso e sostenuto dal Comune di Santarcangelo e Focus - Fondazione Culture Santarcangelo e gode dei contributi dell’IBC – Istituto dei beni artistici culturali e naturali – Regione Emilia-Romagna.

Per tutte le attività del programma è richiesta la prenotazione sul sito www.cantierepoetico.org al fine di favorire l’ingresso del pubblico, secondo gli spazi e i posti consentiti dalle disposizioni anti Covid-19.

In caso di maltempo le attività previste in Piazzetta Nicoletti e allo Sferisterio si svolgeranno al Supercinema.Ingresso a contributo libero