Venerdý 25 Settembre00:19:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, criminalità organizzata e ospitalità: firmato protocollo legalità nel settore alberghiero

A breve nascerà un accordo simile anche per le discoteche

ASCOLTA L'AUDIO
Attualità Rimini | 16:13 - 07 Settembre 2020 Il Prefetto Giuseppe Forlenza Il Prefetto Giuseppe Forlenza.

Sempre più attenzione alle infiltrazioni della criminalità organizzata nel territorio riminese da parte delle istituzioni nel settore turistico alberghiero: è stato firmato infatti il protocollo per la legalità con importanti novità rispetto al precedente, siglato nel 2013. Il protocollo ha valenza biennale con la possibilità di rinnovo.

“L'intesa – spiega il Prefetto Giuseppe Forlenza - si allarga a una serie di soggetti: oltre a Enti locali, associazioni di categoria e sindacati, si aggiungono anche Ausl Romagna, Ispettorato del lavoro e Ordini professionali”.
Tutti i comuni della costa dovranno dotarsi di una piattaforma web in cui si impegnano a segnalare cambi di gestione di hotel, età anagrafica del gestore, denunce di nuove aperture attività. Attraverso la comparazione di questi dati e il contributo di tutti i soggetti coinvolti, si potranno massimizzare i controlli e avere una visione più precisa delle attività del territorio. Inoltre saranno controllate anche le aperture di attività i cui titolari siano destinatari di provvedimenti penali o amministrativi e le attività che effettuano  più di due cambi di gestione ogni tre anni.

Questo rappresenta un primo passo in vista di un nuovo protocollo che interesserà le discoteche e l’intrattenimento “proprio perché – spiega il Prefetto Forlenza – la criminalità tende ad agire in quegli ambiti dove circola denaro, in cui le attività, proprio per la loro attrattività, sono fiorenti. Stiamo attendendo il  nulla osta dal Ministero”.

“Proprio perché questa rappresenta una vetrina internazionale” conclude Forlenza che, insediatosi da poco più di un mese, si dice sereno di lavorare in questa realtà, che definisce "stimolante e poliedrica, mi sono trovato subito a dovermi confrontare con Notte Rosa, Meeting, ora attendiamo il MotoGp, mi piace lavorare, quindi sono contento”.

Intervista al Prefetto Giuseppe Forlenza di Maria Assunta (Mary) Cianciaruso

ASCOLTA L'AUDIO