Mercoledý 30 Settembre19:28:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coppi e Bartali: terza tappa a Narvaez, Bagioli rimane il leader

Nella tappa con partenza a Riccione salgono sul podio anche Eenkhoorn e Girmay

Sport Riccione | 17:56 - 03 Settembre 2020 Andrea Bagioli (foto Bettini) Andrea Bagioli (foto Bettini).

L’ecuadoregno Jhonatan Manuel Narvaez (Team Ineos Grenadiers) conquista a Riccione la terza tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali, aggiudicandosi lo sprint di un gruppo assottigliato al termine di una frazione caratterizzata soprattutto dall’ascesa al Monte Carpegna. Leader della generale resta il valtellinese classe ’99 Andrea Bagioli, che con la sua Deceuninck Quick Step ha ben controllato tutti i diretti rivali e domani dovrà difenderla nell’ultima tappa della gara organizzata dal Gs Emilia di patron Adriano Amici, con partenza e arrivo a Forlì. Il secondo della generale è proprio Narvaez, ad appena 3 secondi da Bagioli.

La tappa, partita sempre da Riccione, si anima pochi chilometri dopo il via, quando si forma un quintetto al comando: Ben O'Connor (NTT Pro Cycling Team), Jorge Arcas (Movistar Team), Scott Davies (Bahrain McLaren), Julien Amezqueta (Caja Rural Seguros) e Simone Petilli (Circus Wanty Gobert). Sulle rampe del Carpegna, iniziato con un margine di 2’33” nei confronti del gruppo (vantaggio massimo dei cinque), si staccano Petilli, Arcas e Davies, mentre dal gruppo esce il colombiano Ivan Ramiro Sosa (Team Ineos Grenadiers), settimo stamattina nella generale a 34” da Bagioli. Sosa raggiunge Amezqueta e O’Connor (primo al Gpm del Carpegna, la salita a cui tanto era affezionato Marco Pantani) e i tre affrontano insieme anche la salita che porta al gpm di Madonna di Pugliano, mentre dietro è soprattutto la Deceuninck Quick Step ad inseguire. Poi, lungo la terza ed ultima ascesa di giornata, quando il gruppo arriva ad una trentina di secondi dai tre battistrada, Sosa desiste e attende il plotone, mentre Amezqueta e O’Connor tornano ad avere un vantaggio superiore al minuto prima che, a 12 chilometri dal traguardo, la loro azione si esaurisca del tutto. Da lì in poi, eccezion fatta per un tentativo di Luca Wackermann (Vini Zabù – KTM) in vista dell’ultimo chilometro, il gruppo dei migliori procede compatto verso lo sprint, che Narvaez (classe ’97) si aggiudica al fotofinish, precedendo l’olandese Pascal Eenkhoorn (Team Jumbo – Visma) e l’eritreo Biniam Girmay (Nippo Delko Provence).

Con questo successo Narvaez indossa la maglia “Selle SMP” della classifica a punti, mentre Bagioli, oltre alla maglia “Emilia-Romagna” di leader della generale, resta titolare anche di quella “Felsineo” di miglior giovane. Leader della classifica dei gpm (maglia “SIDI”) diventa invece lo spagnolo Amezqueta.

Un’ampia sintesi della tappa di oggi verrà trasmessa su Raisport alle 21.30 di stasera.