Luned́ 21 Settembre21:32:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Artisti riminesi secondi a un contest nazionale e musicale dedicato a Bruce Springsteen

Ottimo risultato per la famiglia Roberts, che tra i suoi membri ha Lorenzo Semprini e Paolo Angelini

Attualità Rimini | 12:20 - 02 Settembre 2020 La famiglia Roberts al completo La famiglia Roberts al completo.

Domenica scorsa a Bergamo l'ensemble musicale “La Famiglia Roberts”, composta da vari musicisti riminesi, tra cui Lorenzo Semprini (Miami & the Groovers), Fabrizio Flisi (Siman tov band), Francesco Pesaresi e Paolo Angelini (Bound for glory), con la collaborazione del rapper Stefano Mularoni “Zona Mc”, ha ottenuto il secondo posto al contest nazionale “Cover me” dedicato alle canzoni di Bruce Springsteen che vedeva la partecipazione ci circa 80 artisti da tutta Italia.

La famiglia Roberts ha ottenuto il primo posto nella classifica della giuria presieduta da Massimo Cotto di Virgin Radio, coadiuvato da esperti del settore come Claudio Trotta di Barley Arts, il primo posto per il pubblico presente al teatro “Seminarino” ed il secondo posto dai voti online espressi dal pubblico che seguiva la diretta streaming.

La canzone Highway Patrolman, originariamente sull'album Nebraska di Springsteen, è stata completamente rivista musicalmente e liricamente dalla Famiglia Roberts ottenendo tantissimi consensi. La storia di Joe e Franky Roberts (raccontata anche da Sean Penn nel suo primo film “Lupo solitario) si è trasformata da una ballata folk per chitarra e voce ad un brano urbano, con rime in italiano intervallata dai ritornelli in inglese, sostenuto da una ritmica funk rock.

Un successo che ha sottolineato la forza della condivisione di diversi musicisti provenienti dai più disparati generi musicali come il rock, folk, rap, blues, cantautorato e musica etnica. Un esperimento riuscito che ha ottenuto un grande risultato. La canzone prodotta da Gianluca Morelli (Landlord) si può ascoltare per intero su youtube e vede anche la partecipazione di Marcello Dolci ed Elisa Semprini di Nashville & Backbones. L'evento organizzato da Alberto Lanfranchi ha avuto risonanza anche oltre oceano dove sono stati molti gli spettatori che hanno seguito la diretta streaming dell'evento.