Venerdì 18 Settembre12:43:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo: vie Buozzi, Grandi e Di Vittorio, in corso le valutazioni tecniche sulle proposte avanzate dai residenti

Confermato il progetto di miglioramento della viabilità e mobilità sostenibile che collegherà la zona con il centro urbano

Attualità Santarcangelo di Romagna | 14:58 - 31 Agosto 2020 Progetto mobilità sestenibile a Santarcangelo Progetto mobilità sestenibile a Santarcangelo.

Dopo l’incontro dei giorni scorsi tra l’Amministrazione comunale e i residenti delle vie Buozzi, Grandi e Di Vittorio, proseguono gli approfondimenti tecnici per verificare la possibilità di accogliere le proposte di modifica avanzate dai residenti stessi. Nel corso dell’incontro, infatti, la sindaca Alice Parma e la vice sindaca con delega ai Lavori Pubblici, Pamela Fussi, hanno illustrato nel dettaglio il progetto di miglioramento della viabilità e potenziamento della mobilità sostenibile, ascoltando suggerimenti e proposte di modifica avanzati dalla rappresentanza dei residenti nelle tre vie presente all’incontro.

Le osservazioni dei residenti, dunque, sono state tutte prese in considerazione e saranno accolte nella misura in cui si dimostreranno realizzabili da un punto di vista tecnico. In particolare, la proposta di inversione del senso unico nelle vie Buozzi e Grandi, richiede più tempo per essere approfondita prima di una decisione definitiva in merito.

Nel frattempo, prosegue l’opera di monitoraggio sul fabbisogno di stalli di sosta, che ha consentito di verificare la rispondenza delle previsioni iniziali con la situazione attuale. L’intervento in programma porterà alla realizzazione di un totale di circa 110 posti auto, sommando i 40 a lato della strada nelle tre vie e i parcheggi di via Grandi e via Di Vittorio. A questi si aggiungeranno gli stalli realizzati a servizio delle nuove abitazioni di via Di Vittorio, anch’essi pubblici. Resta comunque la piena disponibilità dell’Amministrazione comunale a valutare un ampliamento delle possibilità di parcheggio nelle aree di sosta in via Grandi e via Di Vittorio nel caso in cui gli stalli previsti non fossero sufficienti a far fronte alle esigenze della zona.
Per interventi di questa tipologia, infatti, solitamente si prevede una fase di sperimentazione di circa 6-8 mesi per monitorare la situazione, dinamiche e criticità relative alla sosta e alla viabilità dell’area di intervento. Altri aspetti che saranno valutati dagli uffici tecnici comunali includono il miglioramento dell’intersezione tra via Buozzi e via Scalone, nonché la possibilità di realizzare ulteriori tratti di pista ciclabile a proseguimento di quella in via Buozzi oltre a quelli già in progetto.

L’intervento, infatti, è parte di un unico progetto per step che consentirà di collegare la zona delle vie Buozzi, Grandi, Di Vittorio, Scalone e Amendola (dove abitano più di 200 famiglie) al centro urbano, alle scuole ex Saffi e Margherita nonché alla cittadella dello sport. Oltre alla pista ciclabile in via Buozzi, sono previste nei prossimi mesi la realizzazione di un percorso ciclopedonale in via Togliatti – già finanziato con la variazione di bilancio approvata a fine luglio in Consiglio comunale – e il collegamento da via Amendola a via Buozzi attraverso via Scalone, come contributo di sostenibilità a carico del privato edificatore delle nuove abitazioni in via Di Vittorio.

L’avvio dei lavori resta dunque confermato non appena saranno conclusi gli approfondimenti tecnici sulle proposte di modifica avanzate dai residenti. La delimitazione della pista ciclabile verrà effettuata attraverso l’utilizzo esclusivo della segnaletica orizzontale, verticale e l’applicazione di borchie di plastica, senza la realizzazione di cordoli o materiali irremovibili. Da sottolineare inoltre che l’intervento consentirà una riqualificazione complessiva delle vie interessate anche sulla base delle segnalazioni ricevute in passato, ad esempio, sullo stato dell’asfalto in via Grandi.

La realizzazione di percorsi ciclabili e pedonali per collegare in sicurezza il centro, le frazioni e più in generale le diverse aree della città resta comunque una priorità per l’Amministrazione comunale, che a partire dall’elaborazione del Piano urbano della mobilità sostenibile troverà piena attuazione nei prossimi mesi e anni con importanti interventi di estensione e completamento della rete esistente.