Lunedì 28 Settembre04:44:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pedalando per l'talia per la Protezione civile: parte oggi da Bellaria il viaggio di Marco Manila

Percorrerà in 50 giorni tutte le 20 regioni del Paese per raccogliere fondi a favore dell'ente di difesa

Sport Bellaria Igea Marina | 09:05 - 29 Agosto 2020

Parte oggi alle 9.30 dalla sede della Protezione civile di Bellaria-Igea Marina il viaggio-missione di Marco Manila, bellariese di 45 anni che di mestiere si occupa di tutt’altro e che il tempo libero lo impiega in tutt’altro sport – la beach volley -, ma che ha scelto di dedicare un paio di mesi del suo tempo a una causa solidale a bordo di una bici a tre ruote decisamente speciale. Il progetto si chiama “Pedalando per l’Italia” e lo scopo è non soltanto toccare tutte e 20 le regioni d’Italia raccontandone pregi e peculiarità, ma anche raccogliere fondi a favore proprio della Protezione civile. Il viaggio durerà una cinquantina di giorni o su di lì e sarà lungo almeno 5 mila chilometri, con tappe nei capoluoghi di regione ed eventualmente anche in altre città di passaggio, con l’accortezza di contattare prima i gruppi di protezione civile. Obiettivo infatti è dare visibilità alla parte volontaria del dipartimento di difesa e cercare appoggio tra i referenti o nelle sedi territoriali, in modo anche da ammortizzare le spese di viaggio. Parte del ricavato infatti servirà ad ammortizzarle, ma la parte più consistente sarà proprio devoluta in beneficenza.

Manila pedalerà a bordo di Vale, un’appariscente tre ruote fucsia intitolata al compianto fotografo e designer Valentino Candiani che poco prima di morire aveva dato le linee guida del telaio della cargo bike realizzata poi da Rinaldi Telai della provincia di Sondrio. La scelta del colore anche per dare visibilità al passaggio dell’insolito mezzo e di conseguenza al viaggio stesso. A dare risonanza al percorso e quindi alla raccolta stessa ci saranno aggiornamenti quotidiani su Facebook, Instagram e Youtube, con gli estremi per poter devolvere la propria quota parte a favore del progetto, sostenuto dalla protezione civile locale e dal Comune attraverso un apposito patrocinio.

Manila, che nel corso degli anni ha gestito diversi locali e attualmente si occupa di condurre un moto club delle inglesi Triumph, si mantiene vendendo accessori di settore tramite e-commerce. «ultimi anni ho scoperto il piacere di viaggiare in bici e stare fuori e mi sono accorto della soddisfazione di andare a scoprire qualcosa. Due anni fa ho fatto il coast to coast  italiano da Rimini a Viareggio senza avere la minima esperienza, sono partito e ho viaggiato per due settimane, appassionandomi a questo nuovo stile. Quest’anno complici i mesi fermi in casa mi sono dedicato alla protezione civile di Bellaria e ho dedicato il mio tempo al volontariato. Così ho conciliato il desiderio di viaggiare in bici per un paio di mesi e il bisogno di aiutare un ente che ha fatto già molto per il territorio, anche in questi mesi di difficoltà.

Francesca Valente