Marted́ 22 Settembre04:18:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Per la scuola c'è Baffi e Code, il nuovo diario del canile comunale di Rimini

Le offerte libere raccolte serviranno a finanziare lavori e iniziative alla struttura

Attualità Rimini | 13:08 - 28 Agosto 2020 Per la scuola c'è Baffi e Code, il nuovo diario del canile comunale di Rimini

In pochi giorni dalla pubblicazione del post sono state tantissime le prenotazioni arrivate in pochi giorni, accogliendo la proposta del canile comunale Stefano Cerni che quest’anno ha proposto “Baffi e Code”, un diario disponibile a tutti proprio all’inizio dell’anno scolastico.

In pochi giorni dal lancio sono state tantissime le persone che hanno contattato il canile per prenotare i diari, disponibili in 3 colori, giallo, rosa e blu che è possibile ordinare inviando un messaggio al numero di whatsapp, con offerta libera a partire da euro 15 cadauno, che saranno impiegate per finanziare le iniziative della struttura.

Dal canile dicono che si tratta di “un’iniziativa che abbiamo voluto dedicare ai più piccoli di noi, creando un diario scolastico che accompagnerà un rientro a scuola diverso dagli anni passati, dopo il duro periodo di stop forzato del lookdown è ora di tornare fiduciosi sui banchi di scuola, che saranno si distanziati, ma ora è il tempo anche di normalità, anche se con tutte le precauzione necessarie, il rientro a scuola è sempre un emozione da “farfalline nello stomaco”  e con un diario che ha come protagonisti i nostri amici a 4 zampe la ripartenza sarà super.”

Con questo inconsueto diario gli operatori del canile si pongono così l’obiettivo di sensibilizzare e far conoscere anche ai più piccoli la realtà del canile, attraverso le immagini dei propri ospiti, il racconto delle loro storie, spesso iniziate con un brutto episodio ma tutte con un bellissimo finale, un’adozione la ripartenza per una nuova vita con una famiglia che gli sarà accanto per sempre.

“Crediamo ciecamente nelle nuove generazioni e ancor di più, siamo convinti che gli adulti, genitori e non,  abbiamo l’obbligo morale e civile di fornire loro gli strumenti per la conoscenza e crescita individuale, e una  “tesserina” riservata agli animali è fondamentale negli adulti che diverranno in futuro. Nel biennio 2018-2020 sono 640 tra cani e gatti ospitati nelle strutture del canile di Rimini “Stefano Cerni” e del canile di Vallecchio che hanno trovato casa, e in questo diario non potevamo inserire tutte le loro foto … abbiamo scelto per voi le non solo le più belle, ma anche le più buffe e simpatiche che hanno come protagonisti i nostri  cani e dei nostri gatti, che accompagneranno ogni  singolo giorno i scuola i piccoli alunni, immagini che speriamo possano diventare d’ispirazione e soggetto di un disegno, di un pensiero, di un tema frutto della  loro creatività e della loro fantasia, che nessuno può eguagliare.”