Giovedý 01 Ottobre23:45:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione attacca sulle scuole: "Incapacità di programmare, no alle aule container"

Per l'istituto Savioli viene proposto l'utilizzo degli spazi del centro per l'impiego di viale Carpi

Attualità Riccione | 14:34 - 26 Agosto 2020 Renata Tosi, sindaco di Riccione Renata Tosi, sindaco di Riccione.

Il sindaco di Riccione Renata Tosi dice no alle aule-container e accusa le istituzioni, dal governo alla provincia, di temporeggiare sulla pianificazione scolastica. Il governo Conte è accusato in particolare di «incapacità di programmazione sul rientro a scuola di oltre 8 milioni di studenti in Italia» e di nascondersi dietro alle polemiche per le discoteche («oramai chiuse da dopo Ferragosto»), mentre la Provincia di Rimini «non ha ancora chiarito cosa vuol fare per garantire la presenza in aula».

Relativamente alla situazione dell'istituto alberghiero Savioli, per ovviare alla carenza di spazio, provocata dalla necessità di garantire l'adeguato distanziamento tra gli alunni, il sindaco di Riccione propone di garantire aule e laboratori usando gli spazi del centro dell'impiego di Viale Carpi. «Sono certa che Provincia e Regione potrebbero rintracciare agilmente un altro spazio per il Centro dell'Impiego, importantissimo per la comunità non meno della scuola, ma visto che mancano solo due settimane all'inizio della campanella, bisogna sbrigarsi perché ci sono almeno un centinaio di studenti che ancora non hanno una collocazione», spiega la Tosi, che boccia l'ipotesi di prefabbricati per aumentare gli spazi a disposizione degli studenti e che prosegue il suo attacco alle istituzioni provinciali: «Stiamo ancora aspettando che la Provincia ci illustri il progetto alla ex scuola Pascoli. Per quella scuola ci sono già i soldi che il ministero ha stanziato nel 2018. Dopo due anni, la Provincia di Rimini sta ancora procedendo alla progettazione di adeguamento sismico della struttura, tranne che per la palestra perché per quella servono altri fondi. Quindi la soluzione è eliminare la palestra? Sbagliatissimo».

La Tosi evidenzia l'attenzione della propria giunta per il tema scuola: «Abbiamo iniziato il nostro percorso con l'assessorato ai Lavori Pubblici prendendo subito in mano la questione scuole, da quella di viale Alghero, e Riccione Paese, da quella viale Ionio, a quella di viale Capri, passando per la Panoramica fino alla più recente Catullo. Progetti fatti, iniziati e nel 2021 tutte le scuole saranno nuove a Riccione, nel 2022 avremo anche la Catullo». Il monito finale alle istituzioni provinciali è trovare una soluzione per le scuole superiori.