Marted́ 22 Settembre04:10:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Via il passaggio a livello di Viserba: saranno realizzati due nuovi sottopassaggi

Ecco il progetto dell'amministrazione comunale di Rimini, per un investimento di 9 milioni di euro

Attualità Rimini | 13:36 - 26 Agosto 2020 Cartina con l'intervento progettato dall'amministrazione comunale di Rimini Cartina con l'intervento progettato dall'amministrazione comunale di Rimini.

Due nuovi sottopassi, uno carrabile e uno dedicato a pedoni e ciclisti, per garantire maggior fluidità alla viabilità non solo di Viserba, ma di tutta la zona nord di Rimini. La giunta comunale ha infatti approvato il progetto esecutivo per la realizzazione delle due opere, che consentiranno la soppressione del passaggio a livello tra le vie Morri e Polazzi a Viserba; costo totale 9 milioni di euro, con Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) che, a seguito di convenzione con il Comune di Rimini, svolgerà la funzione di stazione appaltante dei lavori. 

Oltre alla gestione dell’intervento, Rfi finanzierà l’opera per 5,5 milioni di euro, mentre saranno a carico del Comune di Rimini i rimanenti 3 milioni e mezzo, somma che costituisce l'ultima parte dei 18 milioni del bando delle periferie. I lavori prenderanno il via entro settembre, con l'interruzione del traffico ferroviario tra le stazioni di Viserba e Rimini, per procedere allo  smontaggio dei binari e all’interruzione dell’alimentazione della linea con rimozione di cavi interferenti con le operazioni di cantiere. Una prima fase a cui farà seguito l’esecuzione di scavo di sbancamento vero e proprio e le successive fasi lavorative previste dal progetto. Il tratto tra le stazioni di Rimini e Viserba sarà sopperito dall’istituzione di una linea di trasporto pubblico locale su gomma.

"Grazie a quest’opera Rimini potrà contare così su un nuovo asse viario che dal centro città, percorrendo via Maestri del Lavoro – Zangheri – Ceccaroni – Tombari - Elvis Presley - Missirini, potrà innestarsi sul nuovo asse in corso di completamento Mazzini – Caprara – Serpieri - Domeniconi e, da lì, proseguire sulla via Diredaua allargata, fino a Torre Pedrera e fino alla Tolemaide al confine con Bellaria", spiega l'amministrazione comunale ina una nota.  L'opera si integrerà con la riqualificazione del lungomare: al posto della strada a doppio senso di marcia, sarà realizzata una passeggiata di 6,3 km, con una pista ciclabile, spazi pubblici di accesso e raccordo con la spiaggia, arredi e nuova illuminazione. 

I DUE SOTTOPASSAGGI. Nello specifico il progetto prevede la costruzione di un sottopasso in grado di garantire il collegamento tra l’asse stradale adiacente alla linea ferroviaria Ravenna - Rimini, a nord-est della stessa, e Via Libero Missirini, a sud-est del “Centro Studi” di Viserba. Il sottopasso carrabile si collocherà all’altezza di Viale Garibaldi, tra Viale Ghelfi e Viale Lamarmora. Precisamente, la rampa lato mare inizierà la sua discesa in posizione intermedia tra Viale Ghelfi e Viale Garibaldi, mentre quella lato monte sarà collocata all’altezza dello spazio compreso tra la Scuola Media “E. Fermi” e il Liceo Psicopedagogico “M. Valgimigli”. La lunghezza complessiva del tracciato dell’opera nella sua porzione interrata avrà uno sviluppo lineare di circa 146 metri di lunghezza, 68,5 m dei quali coperti. La larghezza del percorso andrà da un minimo di 7,40 metri ad un massimo di 8 metri nel tratto rettilineo al di sotto della linea ferroviaria. Accanto a quello carrabile, il sottopasso ciclopedonale, che sarà realizzato per consentire l’attraversamento in sicurezza della linea ferroviaria in corrispondenza dell’attuale passaggio a livello presente tra Via Morri e Viale Polazzi che sarà dunque soppresso. Il sottopasso, accessibile attraverso gradini e rampe aventi pendenza del 6% per cicli e disabili, avrà una larghezza di 3 metri e un’altezza di 2,50.